Sei in Archivio

ORTOGIARDINOBALCONE

Le infestanti del prato

22 maggio 2014, 15:02

Le infestanti del prato

Il prato, nel giardino, è un elemento fondamentale perché conferisce armonia e struttura, ma è difficile mantenerlo libero dalle piante infestanti. Le erbe indesiderate si suddividono in due grandi gruppi: a foglia stretta e a foglia larga. Al primo gruppo appartengono le graminacee e monocotiledoni a ciclo annuale e per questo molto difficili da estirpare. Le più diffuse nei prati domestici, soprattutto a fine primavera estate, sono: gramigna, pabbio, digitaria, poa e elusine.
Le erbe a foglia larga appartengono a diverse famiglie botaniche ma si possono raggruppare nella classe delle dicotiledoni e spesso hanno ciclo biennale. Nei tappeti erbosi le più diffuse sono: tarassaco, trifoglio, veronica, piantaggine, potentilla, bellis e euforbia. Il metodo migliore per estirpare le “malerbe” è quello manuale facendo attenzione ad eliminare non solo le foglie ma anche la radice. Quando l’infestazione è troppo diffusa allora è necessario ricorrere ad un erbicida selettivo.
Sono prodotti diversi chimicamente a seconda che debbano combattere le piante a foglia stretta o quelle a foglia larga, perché non esiste un erbicida attivo contemporaneamente contro i due gruppi di infestanti. Esistono anche erbicidi totali che eliminano qualsiasi specie vegetale, utile o dannosa vanno usati quando il terreno va completamente ripulito come per liberare i vialetti dall’erba.