Sei in Archivio

partito democratico

Zanonato: «L'Europa è una realtà necessaria»

L'ex ministro allo Sviluppo economico: «Uscire dall'euro significherebbe mettere in ginocchio la nostra economia»

di Luca Molinari -

22 maggio 2014, 19:36

Zanonato: «L'Europa è una realtà necessaria»

«Uscire dall’Euro significa impoverirsi e mettere in ginocchio la nostra economia». Flavio Zanonato, candidato del Partito democratico alle elezioni europee, non ha dubbi: «L’Unione Europea è una realtà necessaria, è la risposta dei Paesi del vecchio continente alla globalizzazione. E’ solo attraverso l’Europa che possiamo governare questi processi globali». Ieri mattina a Parma, l’ex ministro allo Sviluppo economico, è intervenuto nella sede del Pd di via Treves. Al suo fianco Alessandro Cardinali, segretario provinciale del Pd, e Vincenzo Bernazzoli, presidente della Provincia. «Siamo onorati della visita di Zanonato - ha affermato Cardinali - che abbiamo potuto conoscere mentre ricopriva il ruolo di ministro dello Sviluppo economico». «Il mondo economico parmense - ha aggiunto Bernazzoli - ha apprezzato il lavoro svolto da Zanonato, una persona competente e disponibile, che farà sicuramente bene anche nel parlamento europeo».
Zanonato punta ad una politica di investimenti che si sostituisca a quella del rigore. «Invece di sviluppare una politica di sostegno alle attività produttive - ha dichiarato - l’Europa ha scelto la strada del rigore, con risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Oggi nei Paesi europei ci sono 17 milioni di disoccupati». Fondamentale quindi «eliminare vincoli di stabilità sugli investimenti - ha rimarcato - promuovere una fiscalità armonizzata, una politica energetica unica e dar vita a una politica europea sulla migrazione». L’Europa deve essere più vicina ai cittadini e pesare maggiormente a livello mondiale. «Bisogna dare maggiore centralità al parlamento europeo - ha proseguito - fare in modo che ogni Paese non guardi soltanto al proprio interesse e puntare a una coesione maggiore».
Zanonato, ex sindaco di Padova, si è soffermato anche sull’importanza di fare rete per ottenere più finanziamenti europei. «Bisogna superare i campanilismi - ha dichiarato - e programmare iniziative comuni per ottenere risorse europee. In tal senso è importante anche formare gli amministratori locali, affinché sappiano cogliere le tante opportunità che ci vengono offerte dall’Europa».