Sei in Archivio

BANGKOK

Thailandia: Usa, colpo di Stato non ha giustificazioni

Anche premier silurato a convocazione regime

23 maggio 2014, 09:32

(ANSA) - BANGKOK, 23 MAG - Gli Usa condannano con forza quanto sta accadendo in Thailandia: "Non ci sono giustificazioni per questo colpo di Stato militare", ha detto il segretario di Stato, John Kerry. Intanto, il primo ministro destituito, Yingluck Shinawatra, si è presentato alla convocazione del nuovo regime militare. "Sono 38 le persone che hanno risposto alla convocazione stamattina", ha precisato un responsabile dell'Esercito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA