Sei in Archivio

COLLECCHIO

Delsanto: «Pulire i fossi di Gaiano con lavoratori socialmente utili»

24 maggio 2014, 10:00

Delsanto: «Pulire i fossi di Gaiano con lavoratori socialmente utili»

Roberta Delsanto, candidata sindaco per la lista di «Per Collecchio solidale» ha presentato il programma e i candidati consiglieri a Gaiano e ha lanciato una proposta: utilizzare lavoratori socialmente utili per la manutenzione dei fossi della frazione in modo da scongiurare gli episodi che si verificarono con l’alluvione del 2011. Con lei c'erano il capolista Gian Luca Belletti e Giorgio Spagnoli di Gaiano. Uno dei temi cari alla lista della Delsanto è quello della partecipazione e del coinvolgimento delle frazioni nell’attività politico amministrativa del Comune. «Il nostro programma - ha precisato Spagnoli - prevede una valorizzazione delle frazioni e della loro partecipazione, con fondi per valorizzarne il ruolo». Tra le tematiche trattate quella della sicurezza e della manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade. La candidata sindaco si è soffermata sui problemi che hanno colpito la frazione in occasione del violento nubifragio che, nel 2011, portò all’allagamento di abitazioni, strade e terreni. «Oggi i fondi sono limitati - ha detto la candidata sindaco - vogliamo lanciare una proposta: un progetto che preveda per Gaiano, nel campo dei lavori socialmente utili, di impiegare lavoratori in difficoltà per la pulizia dei fossi, la cui incuria ha contato molto in merito ai problemi legati al nubifragio». La Delsanto è andata oltre: «Per far fronte a situazioni di emergenza, come quella che si è verificata a Gaiano saremmo disposti a sfondare il patto di stabilità che vincola il Comune». L’obiettivo è di rilanciare il ruolo delle frazioni per fare in modo che non siano solo dei «dormitori» ma luoghi di aggregazione e «dove si possa creare una comunità viva, anche con mercatini frazionali». Sulla costruzione del nuovo polo scolastico nel capoluogo, la Delsanto ha ribadito il fatto che «la costruzione della nuova scuola porterà un forte indebitamento per il Comune con ripercussioni per i fondi disponibili per i servizi sociali. Si poteva pensare alla possibilità di realizzare un piccolo polo scolastico a Gaiano». E’ tornata sulla necessità di garantire l’equità fiscale nell’imposizione di tasse e tariffe in base alle capacità di ognuno.