Sei in Archivio

salsomaggiore

Strappate dalle aiuole 150 piantine

Furto di fiori e verde fra parco Corazza e viale Romagnosi: non è la prima volta

24 maggio 2014, 09:52

Strappate dalle aiuole 150 piantine

Ancora vandalismi e furti ai danni delle aiuole dove sono state portate via circa 150 piantine. Una vera e propria razzia in grande stile di fiori fra parco Corazza e viale Romagnosi, compiuta da mani anonime che hanno agito indisturbate, approfittando della grande affluenza di pubblico durante l’arrivo di tappa del Giro d’Italia martedì pomeriggio.
Purtroppo non è la prima volta che i vandali si accaniscono sul patrimonio verde della città. A fare il conto del danno subito i giardinieri comunali, che in parco Corazza e in viale Romagnosi hanno visto asportate 150 piante fiorite tra gerani zonali (una quarantina), begoniette (30), dragon wind (20), mentre sono state rubate un’altra sessantina di piante tra salvie, coleux ageratum, tagete torenia e sanvitalia. Già da ieri sono iniziate le operazioni di ripiantumazione da parte del reparto giardinieri.
A stigmatizzare l’episodio l’assessore all’Ambiente Marco Trevisan: «Disponiamo di un reparto comunale che interviene autonomamente e per questo il danno economico non è molto rilevante, ma se avessimo dovuto affidare il lavoro a una ditta esterna il costo sarebbe divenuto ben più elevato», rileva l’assessore. «Occorre però dire anche - prosegue - che il tempo impiegato dai nostri giardinieri per rimediare al danno causato da azioni che alzano sempre di più il livello di inciviltà è, di fatto, tempo perso».
Evidenziando quindi come questo tempo «poteva essere ben più utilmente sfruttato per gli altri interventi già programmati di cui Salso ha bisogno per mantenere il più alto possibile il livello della qualità urbana». A.S.