Sei in Archivio

Europa

La Bce taglia il tasso da 0,25 a 0,15%: minimo storico

05 giugno 2014, 16:08

La Bce taglia il tasso da 0,25 a 0,15%: minimo storico

La Banca centrale europea (Bce) ha ridotto i tassi dallo 0,25% allo 0,15%: un nuovo minimo storico. A questo tasso sono collegati, tra gli altri, i parametri dei mutui a tasso variabile. 
Per la prima volta i tassi in Eurolandia diventano negativi sui depositi a -0,1%. Il tasso marginale è tagliato da 0,75% a 0,4%.
Il presidente della Bce Mario Draghi ha detto che, da un punto di vista pratico, la Bce ha "raggiunto il limite inferiore" sui tassi d’interesse, anche se tecnicamente sono possibili ulteriori aggiustamenti.  

Il taglio della Bce dei tassi ai minimi storici con quelli sui depositi per la prima volta in territorio negativo ha fatto calare in pochi attimi lo spread fra Btp e Bund di tre punti da 158 a 155. Effetto immediato anche sull'euro che scende rispetto al dollaro a 1,3575 ai minimi degli ultimi quattro mesi.

Benefici sui listini di Borsa: Milano è maglia rosa in Europa (+1,3%) seguita da Parigi (+0,48%) e Madrid (+0,8%).