Sei in Archivio

CRIMINALITA'

Rapine in crescita. E le truffe raddoppiano

Anche il numero complessivo dei reati risulta in aumento. Salgono i furti sulle automobili

09 giugno 2014, 22:21

Rapine in crescita. E le truffe raddoppiano

I reati nella nostra provincia? Riprendono a crescere. Questa la sconfortante indicazione che si ottiene analizzando le statistiche fornite dalla prefettura. Dati che, dopo una apparente flessione nei primi mesi dell'anno, raccontano di un incremento delle scorrerie della criminalità.
Impennata delle rapine
A colpire, in particolare, l'andamento di uno dei reati che creano più allarme, le rapine che sono passate dalle tre di aprile alle quindici di maggio. Un aumento preoccupante che tra l'altro arriva dopo un periodo di forte diminuzione legato probabilmente anche alla ferma reazione delle forze dell'ordine che hanno sgominato diverse bande di professionisti e trasfertisti.
A dicembre del 2013 erano infatti state cinque le rapine, passate a sette a gennaio e sei a febbraio mentre, come detto, ad aprile si era raggiunto il minimo storico con tre. Prima della impennata del mese scorso.

Andamento altalenante
Ma in generale, rapine a parte, è il numero complessivo dei reati che ha iniziato nuovamente a crescere. A marzo il totale dei reati, nel totale di quelli monitorati dalle statistiche della prefettura, erano stati 331, ad aprile 344 mentre a maggio sono stati 421: una cifra che non si registrava dalla fine dello scorso anno.
Automobili a rischio
Un altro tipo di reato che ha subito un incremento nel mese appena trascorso è il furto a bordo di automobili. Anche in questo caso si deve risalire allo scorso anno, per la precisione a novembre, per trovare un numero di razzie sulle auto in sosta così alto. A novembre erano stati denunciati cento colpi mentre a maggio di quest'anno sono stati novantanove. Molti di più, purtroppo, dei sessantatre di marzo e dei settantacinque di febbraio.
Continuano invece ad oscillare i furti di automobili: a maggio sono stati diciannove i casi contro i quindici di aprile mentre a marzo, stranamente, c'era stato un picco di trentasei auto svanite. E la media dell'ultimo anno si ferma intorno a circa ventotto vetture scomparse per ogni mese; quindi quasi una al giorno.
Un picco di truffe
Un'altra tipologia di reati che appare in aumento è quella delle truffe: nel mese di maggio sono state ben ottantatre, piu del doppio di quelle denunciate ad aprile e in forte incremento anche rispetto alla media degli ultimi mesi. Un segnale che preoccupa non poco i parmigiani spesso nel mirino di malviventi molto abili e sempre più attivi anche nelle truffe informatiche e legate al mondo del denaro elettronico.
Resta invece più o meno costante il numero degli scippi, un reato che non ricorre, per fortuna con frequenza nelle nostre strade.
La repressione
Come già ricordato, a fronte di un aumento dei reati è sempre forte la lotta dal parte delle forze dell'ordine e l'attività di repressione. Nello scorso mese, ad esempio, sono state denunciate 225 persone mentre gli arrestati sono stati cinquantadue.
Meno positivo purtroppo il bilancio delle auto recuperate: se quelle rubate nel corso del mese sono state diciannove quelle recuperate e restituite ai proprietari sono state solo sette. r.c.