Archivio

parma-la spezia

Debutta il raddoppio Solignano-Osteriazza: obbiettivo treni più regolari

Nuovo tracciato di 12 km attivo da oggi sulla Pontremolese

30 novembre 2014, 13:54

Debutta il raddoppio Solignano-Osteriazza: obbiettivo treni più regolari

Raddoppiano i binari fra Solignano e Osteriazza, sulla linea ferroviaria Pontremolese, fra le stazioni di Berceto e Fornovo. Il nuovo tracciato è attivo da oggi ed è lungo circa 12 chilometri, di cui oltre sette realizzati in affiancamento alla linea attuale e quasi cinque in variante, su una nuova sede ferroviaria che corre per gran parte in galleria.
Due le principali opere che caratterizzano il nuovo tratto di linea, spiega Rfi: la galleria Marta Giulia, a doppio binario per una lunghezza di 4,2 chilometri e il viadotto Taro, per l'attraversamento del fiume omonimo, lungo circa 450 metri.
Gli impianti della nuova linea rispondono ai più recenti standard operativi adottati da Rfi, per segnalamento e sicurezza. Fra le potenzialità offerte dalla nuova linea, la velocità di 150 km/h e caratteristiche idonee al passaggio di treni merci con sagoma a standard di interoperabilità europea.
L’investimento totale per l’intervento - di Rete Ferroviaria Italiana - è stato di 280 milioni di euro. La Pontremolese rappresenta il collegamento trasversale del sistema ferroviario tra due linee fondamentali: la Tirrenica (La Spezia-Pisa) e la Dorsale centrale (Milano-Bologna).
Con questo intervento la Parma-La Spezia sarà raddoppiata per oltre il 50% del suo intero sviluppo, con conseguente aumento della potenzialità complessiva della linea e una maggiore regolarità del traffico. In fase di progettazione avanzata il raddoppio delle tratte comprese fra Parma e Fornovo e tra Berceto e Chiesaccia.