Archivio

Borgotaro

Il "Fungo d'oro" al ristorante Solari di Cereseto

Autunno gastronomico. Il 12 a Palazzo Tardiani saranno premiati anche i vincitori dei tornei di tennis

di Franco Brugnoli

03 dicembre 2014, 22:16

Il

La Pro Loco di Borgotaro, nella persona del suo presidente, architetto Corrado Signorini, ha reso noto il nome del locale vincitore dell’«Autunno Gastronomico Borgotarese», la storica rassegna dedicata alle tipicità gastronomiche del territorio, ideata 55 anni fa, dall’allora presidente del sodalizio, Camv. Camillo Delmaestro.
Il «Fungo d’Oro» 2014 per la gastronomia (quello più importante) è stato assegnato, quest’anno, dopo lo scrutinio delle schede, votate dai numerosi commensali, al Ristorante «Solari» di Cereseto di Compiano, gestito da Paola Solari.
Al secondo posto, si è piazzato l’agriturismo «I Girasoli» di Fornolo-Anzola (Bedonia) ed, in terza posizione, il ristorante «Manubiola» di Bergotto (Berceto).
«La cerimonia - ha spiegato il presidente Signorini - si terrà il 12 dicembre prossimo (un venerdì), alle 18, nell’aula-magna di Palazzo Tardiani, sede operativa dell’Unione dei Comuni Valtaro-Valceno».
E’ bene ricordare che il voto ai vari ristoranti e trattorie in gara, è avvenuto appunto attraverso delle regolari schede di valutazione, indicanti varie voci: accoglienza, servizio, varietà del menù, qualità dei cibi e cantina, incluse eventuali critiche.
La Pro Loco di Borgotaro ha deciso, anche quest’anno, di premiare, nel corso della cerimonia, pure i tre vincitori delle gare di tennis, organizzate dallo stesso sodalizio e dal locale «Tennis Club»: per il singolo, il «fungo d’oro» andrà a Vittorio Reggiani, mentre, per il doppio, verranno premiati Filippo Magnani e di nuovo Vittorio Reggiani, entrambi del Circolo del tennis «Canottieri Eridanea» di Casalmaggiore (Cremona).
Inoltre verranno premiati i vincitori del Concorso fotografico, legato alle serate di «Shopping sotto le stelle» ed assegnate alcune targhe speciali a chi ha dimostrato particolare disponibilità ed impegno, nei confronti della Pro Loco.
Al termine dell’incontro, avrà luogo, presso il ristorante vincitore, la ormai tradizionale «Notte delle Stelle», una cena di gala, con un menu degno anche del periodo di fine d’anno.
La vincitrice Paola Solari (che è pure psicologa), si è dichiarata molto felice e soddisfatta di questo importante riconoscimento, soprattutto per il fatto che il verdetto è stato emesso dai propri clienti, commensali-giudici, sia locali che di passaggio.