Archivio

SCAMBIO DI AUGURI

Gazzetta, l'anno del cambiamento

Tradizionale incontro nella sede di via Mantova

20 dicembre 2014, 08:07

Gazzetta, l'anno del cambiamento

«Il 2014 è stato un anno importante, di forte cambiamento. A cominciare dalla Gazzetta di Parma, che ha cambiato pelle con nuovi inserti, pagine speciali, approfondimenti, con un occhio di riguardo al sito e al business del digitale. Nel frattempo Tv Parma ha proposto dieci nuove produzioni e ci sono state novità anche per Radio Parma e per Publiedi, rafforzata con l'inserimento di nuove figure. Nel 2014 è cambiato anche il modo di lavorare e i riscontri positivi ci dicono che siamo sulla buona strada».
A dirlo è stato ieri mattina l'amministratore delegato del gruppo, Matteo Montan, durante il tradizionale scambio di auguri che si è svolto nella sede della Gazzetta, alla presenza del presidente del gruppo Giovanni Borri e del presidente dell'Unione Parmense degli Industriali Alberto Figna.
I complimenti sono arrivati anche dal presidente Borri: «Il riscontro all'esterno è molto positivo, è un giornale migliore, basta ricordare quello che avete realizzato durante i giorni dell'alluvione».
Concorda il presidente dell'Unione Parmense Industriali Figna, sottolineando che «il risultato non è casuale ma frutto di grande impegno e capacità».
In chiusura il direttore della Gazzetta di Parma e di Radio Tv Parma, Giuliano Molossi, ha ricordato che «la crisi è stata affrontata da tutti i dipendenti, giornalisti e non, con maturità e consapevolezza. E la risposta all'esigenza di cambiamento è una sfida che continuerà anche il prossimo anno e che potremo vincere se ci metteremo lo stesso impegno di questi ultimi mesi». r. c.