Archivio

Sport USA

Belinelli eroe Spurs, Grizzlies in letargo

San Antonio affonda i Wizards, volano gli Atlanta Hawks. I Nuggets demoliscono Memphis.

04 gennaio 2015, 11:40

La corsa degli Atlanta Hawks non si ferma nemmeno davanti ai Portland Trail Blazers, seconda forza ad Ovest e macchina di vittorie in casa. La squadre di Budenholzer sta attraversando un momento di forma stratosferico e i 27 punti di Millsap uniti alle giocate importanti nel finale sia di Korver che di Teague non hanno permesso repliche ai Blazers che dopo essere stati sotto ampiamente in doppia cifra nel quarto periodo si erano riportati a -7 con sei punti di Matthews. Non sono bastati i 30 punti di Aldrige a evitare la sconfitta.

Pesante ko anche per un'altra squadra di testa dell'ovest con i Grizzlies che soccombono a Denver sotto 29 punti di scarto a causa di una prova importante della coppia Lawson-Afflalo che produce 48 punti. La partita ha un solo padrone con i Nuggets che impongono già dieci punti di vantaggio alla prima pausa, per poi dilagare nel secondo tempo quando s'iscrive allo show realizzativo anche Chandler dall'arco.

I Grizzlies sono risultati insolitamente vuoti e poco combattivi prendendo un'importante ‘scoppola' e non approfittando della sconfitta interna dei Blazers.

 

Il tour dei Wizards aveva fermata a San Antonio nella notte e i campioni del mondo hanno prodotto una prova di livello per superarli grazie anche ai sorprendenti 19 punti di Cory Joseph. Anche Mills si è reso utile nel primo tempo combinando con lo stesso Joseph 29 punti e portando avanti gli Spurs. Nel finale gli Wizards ritornano a contatto, ma due canestri di Marco Belinelli, uno su assist notevole di Ginobili, regalano ai neroargento un'importante vittoria casalinga.

Gli Chicago Bulls battono i Boston Celtics tra le mura amiche con qualche difficoltà di troppo e necessitando sia di un Gasol formato all-star che di un overtime.

I Celtics lottano con grande forza e riescono con una correzione a rimbalzo di Sullinger a pareggiare con due secondi sul cronometro. L'ultimo possesso dei Bulls è da enciclopedia e smarca Brooks per un tiro aperto da tre punti che viene sbagliato. Nel prolungamento è ancora Gasol a dominare nel pitturato con Rose che con una penetrazione al fulmicotone chiude i giochi.

 

 

Risultati:

Hornets@Magic 98-90
Celtics@Bulls 104-109OT
Heat@Rockets 79-115
Jazz@Timberwolves 101-89
Wizards@Spurs 92-101
Grizzlies@Nuggets 85-114
Hawks-Blazers 115-107
Sixers@Clippers 91-127


In collaborazione con basketissimo.com.

Belinelli eroe Spurs, Grizzlies in letargo