Archivio

Donadoni

"Quota salvezza? I 3 punti con la Fiorentina"

Domani Taci a Parma?

05 gennaio 2015, 16:58

"Noi non possiamo più permetterci di fare valutazioni che non siano quelle di fare risultato. Per fare l'impresa servono punti e pertanto serve la massima determinazione in questo senso. La realtà dice che siamo in una situazione molto difficile, possiamo solo lavorare tutti a 360 gradi per migliorarla. Quota salvezza? Sinceramente adesso non faccio questo tipo di calcoli. Per me ora come ora la quota salvezza è fatta dai 3 punti in palio domani". Lo ha dichiarato il tecnico del Parma Roberto Donadoni, alla vigilia del match contro la Fiorentina, analizzando la classifica del Parma e le difficoltà nel risalire la china. Il mercato di gennaio potrebbe andare incontro alle esigenze della squadra, si attende di capire l'apporto che in questo senso vorrà dare la nuova proprietà. "C'è la volontà della nuova proprietà di essere presente, se non accade è perchè evidentemente ci sono motivazioni reali che non lo consentono. Vediamo in futuro cosa cambierà sotto questo aspetto e quali saranno a partire dal mercato le intenzioni della nuova gestione. La speranza è che arrivino giocatori che possano darci una mano a risollevarci. Le idee le abbiamo e sappiamo dove intervenire, bisogna capire ora quali sono le possibilità per fare interventi mirati e dare subito alla rosa un impulso importante. Se si va su giocatori che fino ad ora hanno giocato poco forse questo può venire meno. Va però anche detto che magari un giocatore che finora ha giocato poco, se cambia aria può avere stimoli nuovi. Parma ha bisogno di giocatori che conoscano la realtà in cui vanno a calarsi, che è complicata dal punto di vista della classifica ma che presenta un ambiente che dà la possibilità di lavorare bene. Servono innanzitutto giocatori motivati. Se poi questo aspetto va di pari passo con la qualità allora chiunque venga può dare un grande contributo". Intanto, la squadra ha lavorato molto durante la pausa e si presenta in buone condizioni al primo appuntamento dell’anno. "Abbiamo lavorato secondo il programma che avevamo fatto. Ora inizia un nuovo anno solare con una sfida importante con un avversario come la Fiorentina. L’intenzione è quella di cambiare rotta dopo questa prima parte di campionato negativa per quel che riguarda i risultati. A parte gli squalificati, Acquah e Belfodil via per la Coppa D’Africa, ho più o meno tutti a disposizione. Andi Lila? Praticamente impossibile per motivi burocratici che domani sia a disposizione. Andi fin qui mi ha fatto una buona impressione soprattutto per la voglia che ha di affermarsi e e per la determinazione. A livello qualitativo ancora sono in fase di valutazione. Ma è un giocatore integro fisicamente, il che non è poco". Donadoni parla della possibilità che domani possa toccare a Mariga dal 1' ("La Fiorentina fa molto possesso palla, ci farà correre. Quindi servono giocatori che abbiano energie da spendere e lui dal punto di vista fisico ancora alterna sensazioni diverse. E' comprensibile perchè al ginocchio ha avuto un problema grande") e annuncia con gioia il recupero quasi completato di alcuni infortunati. "Per Paletta la questione è di ritrovare la condizione perchè rientrare dopo tanto tempo non è mai facile. Cassani ci tiene molto e ce l’ha messa tutta per poterci essere domani. E’ a disposizione ma vale anche per lui il discorso fatto per Gabriel. Invece per Biabiany siamo ancora in attesa".

Domani Taci a Parma? (Leggi)

Via al mercato (Guarda il video)