Archivio

Rugby

In 100mila per il Sei Nazioni

Sono davvero in tanti a essersi già assicurati un posto allo Stadio Olimpico per assistere ad almeno una delle tre sfide interne della Nazionale.

15 gennaio 2015, 14:00

In 100mila per il Sei Nazioni
Con l'annuncio dei trenta convocati dell'Italia per le prime due giornate dell'RBS 6 Nazioni 2015, previsto per giovedì pomeriggio, il commissario tecnico dell'Italrugby Jacques Brunel inaugurerà il conto alla rovescia per decine di migliaia di appassionati che, tra il 7 febbraio ed il 21 marzo, troveranno posto sugli spalti dello Stadio Olimpico di Roma e nel villaggio allestito nella cornice unica al mondo del Parco del Foro Italico.
 
Il più grande Torneo di rugby sul prato dell'Olimpico ed il divertimento aperto a tutti del Terzo Tempo Peroni Village sono i due ingredienti principali del 6 Nazioni romano e, a tre settimane dal calcio d'inizio di Italia v Irlanda, sono quasi centomila i sostenitori dell'Italrugby ad essersi già assicurati un posto allo Stadio Olimpico per assistere ad almeno una delle tre sfide interne della Nazionale. 
 
Dopo il debutto con l'Irlanda e la doppia trasferta d'Oltremanica con Inghilterra (14 febbraio) e Scozia (28 febbraio) gli Azzurri torneranno infatti nella Capitale per due volte nell'arco di sei giorni:  domenica 15 marzo per il derby latino contro la Francia e sabato 21 marzo per la sfida conclusiva contro i Dragoni gallesi.
 
Sia la campagna abbonamenti che la prevendita dei singoli biglietti proseguono sui canali ufficiali messi a disposizione da FIR e da TicketOne, ticketing partner ufficiale della Federazione.

In 100mila per il Sei Nazioni