Archivio

Solidarietà

"Bore nel cuore" della Casa Famiglia

Con una raccolta fondi donati alla struttura di Metti degli strumenti elettromedicali

di Erika Martorana

23 gennaio 2015, 22:06

La Pro loco, grazie ai 1.450 euro raccolti per mezzo della campagna «Bore nel cuore», è riuscita ad acquistare ed infine donare alla Casa Famiglia di località Metti, alcuni fondamentali strumenti elettromedicali.
Progetto L’iniziativa benefica, che aveva preso il via il 15 agosto scorso e che si era conclusa alla fine di novembre, ha dunque permesso all’associazione di volontariato e ai tanti cittadini, che con grande generosità hanno sposato la causa, di regalare ai numerosi ospiti della struttura un concentratore di ossigeno, del costo di 802 euro, oltre ad un saturimetro palmare, due aerosol compressori a pistone professionali e un cuscino antidecubito del valore complessivo di 648 euro.
Nei giorni scorsi la Pro loco di Bore ha dunque provveduto alla consegna degli importanti strumenti elettromedicali alla Casa Famiglia, alla presenza del personale e degli anziani che vivono nella casa di cura.
Contributo Molto soddisfatto per l’obiettivo raggiunto il presidente dell'associazione borese, Francesco Ferrari: «Ringraziamo tutto il consiglio direttivo per l’enorme lavoro svolto - ha sottolineato -, in particolar modo Giacomo Resmini, il quale ha proposto e sostenuto l’iniziativa, e Giorgio Conti di “Ragazzi e ragazze di Bore”, che ha dato un notevole contributo affinché si potesse ottenere questo valoroso risultato».
Affetto Felici del regalo ricevuto e dello sforzo compiuto dai propri concittadini sono stati gli ospiti della struttura, rappresentati dalle coordinatrici Morena Zazzali e Antonella Coppellotti: «Il momento della consegna è stato davvero molto emozionante, in quanto ancora una volta i boresi hanno dimostrato la loro vicinanza ed il loro affetto nei confronti di questa Casa».
Valore «Un enorme grazie - hanno aggiunto le due coordinatrici - va soprattutto alla Pro loco, che con impegno ha portato avanti un’iniziativa di grande valore, dotando la nostra struttura di strumentazioni necessarie che verranno utilizzate giornalmente dagli ospiti di Casa Famiglia».