Archivio

Operazione «Aemilia»

Tedeschi: «Non mi sono mai accorto di nulla»

L'ex sindaco tirato in ballo nelle intercettazioni

30 gennaio 2015, 15:10

Tedeschi: «Non mi sono mai accorto di nulla»

Sotto la lente degli inquirenti sono finite, tra l’altro, le elezioni amministrative di Salsomaggiore del 2006 quando Massimo Tedeschi, venne eletto sindaco della città termale, per un presunto tentativo di influenzare le votazioni. «Non mi sono mai accorto di nulla sia nel corso della campagna elettorale che dopo il risultato delle elezioni – afferma l’ex sindaco Massimo Tedeschi che divenne primo cittadino proprio al termine di quella tornata elettorale – Nessuno mi ha mai avvicinato per minacciarmi o chiedere favori in cambio di voti. Nel corso del mio mandato non si è mai registrato alcun fatto che potesse far pensare a collusione tra politica e malaffare. Non parlerei neanche di preoccupazione per la situazione che è venuta a galla a seguito di queste indagini. Purtroppo questi episodi sono diventati quasi all’ordine del giorno e fanno allontanare sempre di più i cittadini dalla politica. Salsomaggiore non è meno sicura delle altre città. Ringrazio le forze dell’ordine e la magistratura per questa indagine che servirà a chiarire molti aspetti della collusione tra politica e criminalità nella nostra regione». m. l.