Archivio

Calciomercato

Il Napoli non ne può di Bruno Uvini

Bigon valuta le offerte di Palermo e Sporting Club di Lisbona.

31 gennaio 2015, 11:20

Da quando il Napoli ha acquistato Bruno Uvini, nell'estate del 2012, il giocatore è sceso in campo solo due volte in partite ufficiali.

Nel frattempo il difensore brasiliano è stato girato in prestito al Siena prima (dove non ha mai esordito) e al Santos dopo, dove ha collezionato 11 presenze e persino 1 gol.

Insomma, l'amore calcistico tra partenopei e il difensore paulista non è mai sbocciato. Sotto contratto fino al 30 giugno 2017, il futuro prossimo del 23enne sembra comunque lontano dalla Campania.

Il direttore sportivo del Napoli, Riccardo Bigon, sta vagliando le timide proposte giunte in sede per Uvini. Da una parte c'è lo Sporting Clube di Lisbona - orfano di Mauricio, ceduto alla Lazio -, dall'altra il Palermo. Sebbene i lusitani siano in vantaggio per aggiudicarsi il prestito con diritto di riscatto, il direttore sportivo azzurro preferirebbe che il giocatore rimanesse in Italia per dargli un'ultimissima possibilità di rilancio.

Il Napoli non ne può di Bruno Uvini