Archivio

Rugby

Appiah da Modena all'Inghilterra

Il pilone del Modena Rugby 1965, da due stagioni a Mogliano, ha firmato un contratto con il Worcester Warriors.

02 febbraio 2015, 13:40

Un modenese nella patria del rugby. Dalla prossima stagione Derrick Appiah, pilone classe 1994, cresciuto nel Modena Junior Rugby, giocherà nel Worcester Warriors, capolista in Championship, la seconda divisione inglese. Il giocatore, attualmente in Eccellenza tra le fila del Mogliano, ha accettato la proposta dei dirigenti inglesi, che lo hanno notato lo scorso anno nel corso del Sei Nazioni Under 20.
 
"Voglio crescere come giocatore – spiega Appiah – e penso che i Warriors siano il club giusto in questo momento per fare il salto di qualità. Ho visitato la struttura e assistito agli allenamenti, è una realtà che mi piace, sono convinto che questa esperienza mi servirà sia come uomo sia come giocatore".
 
Dopo la trafila nelle giovanili a Modena fino all'Under 18, Appiah è stato in Accademia a Parma, poi si è trasferito ai Crociati, poi di nuovo Accademia, ma a Tirrenia, ed infine Mogliano, mantenendo sempre forte il legame con Modena e il Modena Rugby 1965: "Lasciare l'Italia non è facile, ma penso sia indispensabile per proseguire il mio percorso di crescita. Ne ho parlato anche con il presidente federale Giavazzi. A Modena ho mosso i primi passi su un campo da rugby, ricordo ancora la prima partita e la prima mischia con la maglia del Modena Junior. Collegarola è casa mia e il Modena Rugby è una famiglia, ma il mio sogno – conclude Appiah – è conquistare la maglia della Nazionale e l'Inghilterra è una grande occasione per diventare un giocatore ancora più forte".
 
Così Enrico Freddi, presidente del Modena Rugby 1965: "Credo che sia una grande soddisfazione per tutto il club. Come consigliere delle Zebre Rugby mi sarebbe piaciuto vederlo in maglia bianconera, ma sono sicuro che questa scelta lo porterà lontano. Derrick è un ragazzo con i piedi per terra, che non ha perso la sua genuinità e umiltà. Avremo una scusa per andare in Inghilterra!".

Appiah da Modena all'Inghilterra

© RIPRODUZIONE RISERVATA