Archivio

FIRENZE

Concordia: Domnica, Schettino sa ma protegge Costa

Visto morte in faccia. Risarcitemi e lasciatemi a vita privata

02 febbraio 2015, 11:27

(ANSA) - FIRENZE, 2 FEB - "Indignata" perchè "una sola persona è chiamata a rispondere" del naufragio della Concordia e "dispiaciuta" per Francesco Schettino che però, al processo, non avrebbe "detto tutto": "Lui può dire di più di quello che conosce della compagnia. Secondo me lui protegge Costa e non capisco perchè". Così a Mattino 5 Domnica Cemortan che ha chiesto un risarcimento di 200.000 euro: "Ho visto la morte in faccia e la mia vita è completamente distrutta". E ai media: "Ora lasciatemi alla mia vita privata".

© RIPRODUZIONE RISERVATA