Archivio

Calciomercato

Inzaghi accoglie Antonelli e dribbla Paletta

L'allenatore del Milan elogia la squadra dopo la vittoria sul Parma e parla del mercato rossonero.

02 febbraio 2015, 02:00

Inzaghi accoglie Antonelli e dribbla Paletta
Gabriel Paletta a un passo dal Milan: il difensore italo-argentino, proveniente dal Parma, dovrebbe effettuare le visite mediche già lunedì. Ma Filippo Inzaghi, nel dopogara del match contro i ducali, prende tempo: "Non ne so ancora nulla, ma intanto è ufficiale l'arrivo di Antonelli. Un elemento veramente valido".
 
Fondamentale la vittoria del Milan, la prima del 2015. "I ragazzi hanno dato tutto in campo e hanno meritato di vincere - rileva Inzaghi -. Il successo era fondamentale, poi è chiaro che si debba giocare ancora meglio. Ora prepareremo nel migliore dei modi la partita contro la Juventus".
 
"Chi è andato in campo è stato fantastico, penso a Zaccardo che era all'esordio stagionale. I fischi quando Muntari ha rilevato Destro? I tifosi vogliono di più ed è normale. Ma credo che possano ritenersi soddisfatti per la partita che abbiamo fatto contro il Parma. Dobbiamo ricompattarci dopo un gennaio difficile", aggiunge l'allenatore rossonero, che dribbla anche le voci su una sua eventuale partenza: "So che l'ambiente mi stima, ma non pretendevo di cambiare tutto in pochi mesi. Qui tutti conoscono la mia serietà, lavorerò per portare la squadra a livelli di eccellenza. Ma non sarà facile. Io in ogni caso garantisco di dare tutto quello che ho per questo club, mi piace questo lavoro e anche in futuro mi vedo sicuramente come allenatore".

Inzaghi accoglie Antonelli e dribbla Paletta