Archivio

BUONE NOTIZIE

Tullio e Giusy: famiglia aperta all'accoglienza

02 febbraio 2015, 20:03

Tullio e Giusy: famiglia aperta all'accoglienza

Aprire la propria famiglia all’accoglienza. E’ la scelta di Tullio e Giusy, che hanno deciso di condividere il proprio amore e donarlo a chi ne ha più bisogno. Ospitata nei locali della parrocchia di Vicopò - ribattezzati casa «Mosaico di Pace» – la presenza di questa famiglia offre agli altri parrocchiani e, più in generale, a tutta la diocesi un’importante testimonianza di vita. Si tratta inoltre della prima presenza della Comunità Papa Giovanni XXIII nella nostra diocesi. Il nome della casa «ricorda che la pace – è stato spiegato in occasione dell’inaugurazione - si costruisce ogni giorno partendo dalla nostra vita e che ognuno di noi è chiamato a costruire la pace, il suo pezzettino di mosaico, unico e prezioso». Il mosaico inoltre fa pensare anche alla comunità, «alla creatività dello Spirito, di cui parlava don Oreste – è stato aggiunto - che ci chiama a condividere con gli ultimi, ad accoglierci l’un l’altro, a sognare insieme quel sogno che Dio ha sognato per noi, e che ci chiama a realizzare ogni giorno nella nostra vita di condivisione». La Comunità Papa Giovanni XXIII è formata da laici, famiglie, consacrati che decidono di mettere vivere propria vita assieme quella degli ultimi. Questa realtà opera del 1973 nel mondo dell’emarginazione e della povertà e attualmente è diffusa in 32 paesi. L.M.

Maltempo, una tregua per contare i danni
VALTARO E VALCENO

Maltempo, una tregua per contare i danni

Dopo la tempesta di neve Comuni e Provincia hanno rimesso in sicurezza le strade. Il manto bianco è calato a 10-20 centimetri. Interventi d'emergenza a Compiano