Archivio

ROMA

Ucraina: "massacri civili", Amnesty accusa entrambe le parti

"Dal 29 gennaio almeno 25 morti a Donetsk e Debaltseve"

02 febbraio 2015, 20:53

(ANSA) - ROMA, 2 FEB - Amnesty International denuncia "le uccisioni e i ferimenti di civili causati negli ultimi giorni da entrambe le parti coinvolte nel sanguinoso conflitto" in corso in Ucraina orientale, che nelle città di Donetsk, roccaforte dei ribelli, e di Debaltseve, controllata dal governo, hanno causato "25 morti dal 29 gennaio". Una ricercatrice di Amnesty, attualmente in Ucraina orientale, ha raccolto prove sul posto immediatamente dopo i bombardamenti, secondo quanto si legge in un rapporto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA