Archivio

COLTIVAZIONI

Bietole, la prossima campagna è salva: si può dare il via alle semine

Accordo fra Cgbi ed Eridania di San Quirico. Prezzo concordato: 38 euro per tonnellata. Saranno lavorati circa 8 mila ettari in un raggio di 100 chilometri

di Cristian Calestani

03 febbraio 2015, 22:17

La prossima campagna bieticola è salva. Ora si può dare il via alle semine. L’accordo interprofessionale per la campagna saccarifera 2015-2016 è stato sottoscritto dalla Cgbi (Confederazione generale dei bieticoltori italiani) ed Eridania Sadam di San Quirico di Sissa Trecasali. Saranno seminati circa 8 mila ettari in un raggio di circa 100 chilometri da San Quirico e il prezzo è stato fissato a 38 euro per tonnellata.
«Il crollo del prezzo dello zucchero – ha scritto Cgbi ai bieticoltori – ci obbliga ad un forte contenimento dei costi industriali che si traduce nel contenimento dell’area di approvvigionamento ad una distanza massima di 100 chilometri». La parte agricola si impegna ad assicurare l’invarianza dei costi di trasporto nel raggio dei 100 chilometri, rispetto al limite di 80 richiesti dalla parte industriale e, sempre la parte agricola, potrà proporre contratti in un raggio di approvvigionamento sino a 110 chilometri che saranno accettati solo se condivisi da entrambe le parti. «Si prevede – aggiunge Cgbi - che verranno seminati circa 8 mila ettari e pertanto la campagna sarà di breve durata, all’incirca 40 giorni. Il prezzo, fissato in 38 euro per tonnellata, pur in diminuzione rispetto al 2014, garantisce comunque un forte livello di competitività con le altre colture e rende possibile l’inserimento della bietola nella migliore rotazione colturale. Per il 2015 – informa ancora Cgbi – la coltivazione della bietola facilita l’applicazione della nuova normativa Pac e facilita il recepimento dei contributi relativi alle misure agro-ambientali che saranno previste nel nuovo Piano di sviluppo rurale.
In questi giorni si sta svolgendo inoltre un serrato confronto a livello comunitario per la reintroduzione di incentivi alle dismissioni secondo lo schema della riforma 2005. Confidiamo che i bieticoltori – l’appello della Cgbi – vorranno sfruttare questa importante opportunità e ci rendiamo disponibili per garantire ogni supporto necessario al perseguimento dei migliori risultati produttivi». L’offerta di coltivazione, qualora non fosse ancora stata sottoscritta, potrà essere effettuata contestualmente al ritiro del seme, dal 9 febbraio, alla Anb Coop di via Allende 36 a Torrile (tecnico di riferimento Monica Filiberti 335 7230916) oppure Copro Zuccheri di via Campagne a Sorbolo (tecnico di riferimento Vittorio Artoni 337 598889).
Per quanto riguarda acconti e saldi per la campagna 2015-2016 viene riconosciuto un acconto di 16 euro per tonnellata a 16° polarimetrici che sarà erogato in base a questo calendario: per il mese di luglio acconto al 21 agosto, per agosto acconto al 23 settembre, per settembre acconto il 21 ottobre e per ottobre acconto il 24 novembre. Il saldo delle competenze è fissato all’8 gennaio 2016. Si conferma infine, anche per la campagna 2015-2016, il sistema di rintracciabilità della filiera attuato dalla campagna 2013-2014.