Archivio

MILANO

Complice Alex-Martina, 'pensavo fosse acqua, non acido'

Aggressione a Milano, l'amico della coppia si difende

04 febbraio 2015, 19:22

(ANSA) - MILANO, 4 FEB - "Pensavo che in quei contenitori ci fosse acqua". Lo ha detto Andrea Magnani, il bancario di 32 anni fermato perché ritenuto il complice di Martina Levato e Alexander Boettcher, i due sotto processo processo per aver aggredito il 22enne ed ex fidanzato della ragazza, Pietro Barbini, sfigurato con dell'acido. Magnani, nel corso dell'interrogatorio di garanzia davanti al gip di Milano, ha affermato di essere convinto che i due volessero fare solo "uno scherzo" a Barbini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA