Archivio

PONTE DI NANTO (VICENZA)

Rapinatore muore: benzinaio, non sono eroe nè giustiziere

Procura lo indagherà per eccesso di legittima difesa

04 febbraio 2015, 15:46

(ANSA) - PONTE DI NANTO (VICENZA), 4 FEB - E' tornato a rifornire di carburante auto e camion dopo l'inferno di ieri sera, il benzinaio che a Ponte di Nanto ha sparato contro i malviventi, probabilmente uccidendone uno, che avevano assaltato una gioielleria. "Non sono un eroe né un giustiziere - ha detto oggi - ho agito d'istinto pensando alla povera commessa sola, che potrebbe essere mia figlia, che già due anni fa aveva subito una rapina". L'uomo dovrebbe presto essere indagato per eccesso di legittima difesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA