Archivio

università

Andrea, cantautore e musicista al suo primo album

Studente di Farmacia

di Beppe Facchini

05 febbraio 2015, 20:32

Andrea, cantautore e musicista al suo primo album

Alla Facoltà di Farmacia, in tanti lo conoscono soprattutto per i suoi trascorsi da rappresentante studentesco. Ma Andrea Casale, 26 anni, da Taranto, è anche un musicista e cantautore pronto a farsi largo in altri campi. Come quello della musica, appunto. Da qualche settimana, infatti, è disponibile su tutti i portali per acquisti online il suo primo cd completamente autoprodotto. Si chiama «Tourist in My Hometown» e raccoglie 8 brani in inglese scritti dallo stesso Andrea, voce, pianista e tastierista che per la realizzazione del suo album d’esordio si è fatto aiutare dagli amici pugliesi Claudio Ciccioli e Livio Bartolo.
«In realtà, dal 2004 al 2010, ai tempi del liceo, facevo parte di un gruppo e a giugno del 2009 abbiamo anche prodotto il nostro primo album - racconta -. Poi, per motivi di studio, adesso ci ritroviamo tutti in altre città d’Italia. Anzi, del mondo. Basti pensare che il batterista di quella band, adesso vive in Spagna».
Per «Tourist in My Hometown», Claudio ha dato il suo contributo al basso, alla tastiera e in alcuni arrangiamenti, mentre il chitarrista Livio ha dato all’album quel pizzico di jazz di cui Andrea aveva bisogno. «Però non è un cd dal genere facilmente etichettabile, perché spazia dal rock alla cosiddetta musica progressive. Per registrarlo nell’estate del 2013 - continua il 26enne studente e cantautore - ci incontravamo a casa mia, a Taranto, mentre l’anno successivo abbiamo realizzato l’album e dal 2015 è partita la sua distribuzione online. Chiunque può scaricare il cd su portali come Amazon, Google Play, I-Tunes e Cd Baby con appena 5 dollari. Poco più di 4 euro. E credo si tratti sicuramente di un prezzo molto accessibile per chi è abituato ad acquistare musica online».
«Prima di sbarcare sul web, “Tourist in My Hometown” ha venduto cento copie e direi che non è male, se si considera che dietro a questa prima fase di lancio dell’album non c’è stata una grande campagna promozionale o una serie di concerti dal vivo, che tra l’altro mi sto organizzando per fare al più presto» spiega lo studente.
Per ora, Andrea Casale, che in passato ha anche avuto diverse collaborazioni importanti per concerti in città, si gode il momento e i tanti pareri positivi sul suo lavoro registrati dagli utenti delle piattaforme dove l'album è appena sbarcato. «Terminare il lavoro è stata una grandissima soddisfazione - confida infine Andrea -, perché questo album ha avuto una gestazione davvero lunga e difficile. Ho iniziato a scriverne i brani nel 2008, ma poi per tante ragioni ho dovuto abbandonare il progetto più volte e spesso ero preso dallo sconforto, pensando di non riuscire mai a terminarlo. Invece adesso ce l’ho fatta e ora spero che possa andare tutto per il verso giusto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA