Archivio

MILANO

Espulso marocchino da Varese, 'opinioni favorevoli a Isis'

Non avrebbe commesso reati ma veniva ritenuto "plagiabile"

05 febbraio 2015, 12:10

(ANSA) - MILANO, 5 FEB - Un marocchino di 34 è stato espulso dall'Italia su indicazione del Ministero degli Interni. L'uomo è un operaio che conduceva una vita irreprensibile, sposato e religioso, non aveva mai dato problemi. La 'colpa' del maghrebino sarebbe stata la frequentazione di alcuni siti "che inneggiano alla Jihad" e l'aver costruito artigianalmente una sorta di 'stemma' con un simbolo dell'Isis. Secondo il Viminale sarebbe "plagiabile".

© RIPRODUZIONE RISERVATA