Archivio

ECONOMIA

Fare impresa nel mondo connesso Comeser è rinata grazie a due giovani

05 febbraio 2015, 20:08

Fare impresa nel mondo connesso Comeser è rinata grazie a due giovani

E' giovane l'imprenditore salsese Gianluca Scarazzini, che dal 2011 ha rilevato con coraggio insieme al fratello Michele l'azienda di telecomunicazioni Comeser di Fidenza. Una sfida, a quel tempo, con la convinzione che se l'oggi è sempre più connesso, il domani viaggerà alla velocità di una banda larga, inclusiva per tutti, con l'obiettivo di proteggere la cosiddetta “vita digitale”. Comeser - con 80% di capitale privato e 20% di capitale pubblico - offre servizi Internet Adsl flat e telefonia Voip senza canone Telecom, anche nelle zone scoperte da connettività, oltre ad Adsl tradizionale e altre opportunità strategiche.
Ci sono voluti quasi quattro anni per ricostruire una ditta in perdita. Oggi la società ha all'attivo 30 dipendenti: ha salvato 7 posti di lavoro e li ha quadruplicati. Dai 1.500 clienti iniziali, ne registra oggi 10 mila. Ha mantenuto la sede a Fidenza, crea occupazione e offre servizi per le Terre Verdiane, nel bacino di Parma e provincia, a Cremona, Piacenza e Mantova.
Ma nulla accade per caso. «Credo negli incontri e nelle occasioni della vita - spiega Scarazzini -. Poi serve una seria analisi della realtà che si presenta, anche finanziaria e un pizzico di lungimiranza. Venni a conoscenza della realtà di Comeser in forte difficoltà economica nel 2010: l'idea mi stimolò sotto il profilo imprenditoriale. Ascoltai attentamente il parere di mio fratello Michele che già operava con Wi Fi Solution a Salsomaggiore Terme: quello era già allora il futuro nel campo della telecomunicazione. Abbiamo valutato attentamente i rischi, ma abbiamo intravisto soprattutto le potenzialità».
Dunque una case history di successo in un mercato complesso con alla guida due giovani imprenditori: «In Italia essere giovani imprenditori e avere successo non è scontato, in un mondo del lavoro al 44% di disoccupazione giovanile in base ai recenti dati Istat. Con Comeser ci siamo approcciati al mercato convinti di fornire servizi "su misura" per i cittadini del territorio; per le imprese piccole, medie e grandi del nord Italia e in particolare delle province limitrofe alla nostra; per gli enti pubblici; per Comuni isolati dove non c'è campo; in musei e luoghi d'arte dalle caratteristiche architettoniche o ambientali tali per cui è necessario un intervento mirato affinché gli utenti e gli operatori abbiano tutti i servizi di telecomunicazione oggi imprescindibili per la vita moderna, sia ad uso privato che professionale».
In concreto? «Risolviamo i problemi - spiega Scarazzini - ad esempio, portiamo la connessione in una casa sperduta in Appennino, in un casolare in aperta campagna dove non arriva la copertura dei grandi operatori nazionali, in una zona di città dove la mappa della copertura è debole. Portiamo connessione alla stessa maniera a capannoni industriali, aziende grandi, medie e piccole. Non solo. Garantiamo velocità importanti e uguali a quelle degli operatori nazionali».
Il segreto? «Essere locali e globali al tempo stesso - risponde il giovane imprenditore -. Nella tragica alluvione che ha colpito Parma con l'esondazione del torrente Baganza le compagnie nazionali sono andate in tilt in quell'area, alcune per ore ed ore, altre per giorni. I nostri clienti non hanno perso la connessione, i nostri servizi "su misura" hanno continuato a funzionare e reggere. E questo è un tema molto importante, soprattutto quando ci si trova in condizioni di emergenza. Forniamo servizi di telecomunicazione e telematici tramite reti in banda larga, in radiofrequenza e/o cablate, compreso il servizio di manutenzione e di help desk. Comeser è in grado di realizzare reti di interconnessione tra le sedi aziendali annullando i costi delle comunicazioni intra-sede. Diamo Internet veloce Adsl e Hdsl, Telefonia VoIP, Servizi Avanzati, quali Allarmi e Videosorveglianza, Servizi ai Comuni e - per chi ha bisogno. I nostri servizi possono anche essere utilizzati dalle aziende come valida e sicura alternativa per linee internet di backup». Ma una cosa è certa: «La tecnologia deve migliorare la vita delle persone e non peggiorarla - conclude Scarazzini -. Comeser si impegna ad un approccio etico e sostenibile, dove il mondo online sempre connesso non escluda l'offline, la socialità relazionale in carne ed ossa. E' giusto tutti abbiano la possibilità di incontrasi virtualmente con sms, in chat, su skype, una telefonata, una e-mail, giocando, vedendo un film in streaming perchè anche lì c'è una parte di realtà: siamo sempre noi. La connessione più autentica è con noi stessi».r.eco.