Archivio

Calciomercato

L'orgoglio di Destro: "Ora la Nazionale"

L'attaccante è stato ufficialmente presentato come neoacquisto del Milan: "Il gesto di Galliani di venire a casa mia mi ha convinto definitivamente".

05 febbraio 2015, 18:40

Mattia Destro si presenta da giocatore del Milan e annuncia la sua missione: "Voglio crescere, aiutare la squadra a fare bene e convincere il ct Conte a convocarmi in Nazionale".
 
L'attaccante è arrivato dalla Roma dopo il noto blitz di Adriano Galliani che è andato a citofonargli sotto casa: "E' stato un gesto che mi ha reso orgoglioso, sorpreso ed emozionato. Il gesto di Galliani è stata la cosa che mi ha convinto più di ogni altra cosa ad accettare la trattativa". "Avevamo grande voglia di prenderlo, ci avevamo già provato in estate, ma la richiesta della Roma era stata folle", ha spiegato l'amministratore delegato.
 
"Il Milan è la squadra ideale per fare progressi, voglio aiutare la squadra a raggiungere i suoi obiettivi. La proposta della società, quando mi ha contattato, mi ha convinto immediatamente a lasciare la Roma. La crisi dei giallorossi? Preferisco non parlarne, sono un giocatore del Milan ora", ha aggiunto l'attaccante, che non sarà disponibile contro la Juventus perché squalificato. "Quando ha preso il cartellino giallo, peraltro al primo fallo della partita, ho imprecato - ha ammesso Galliani -. Ma non voglio lamentarmi degli arbitri".

L'orgoglio di Destro: