Archivio

pOLONIA

Magdalena, bellezza e politica

05 febbraio 2015, 15:00

Magdalena, bellezza e politica

Le elezioni del nuovo presidente polacco avranno luogo il prossimo 10 maggio. Lo ha annunciato oggi Radoslaw Sikorski, il presidente del Sejm, la camera bassa del parlamento di Varsavia, ovvero la seconda carica dello stato.
Il candidato più forte è l’attuale capo di Stato Bronislaw Komorowski, eletto presidente per la prima volta 5 anni fa. Komorowski ha sostituito Lech Kaczynski, morto il 10 aprile 2010 insieme con la moglie e altre 94 persone nella sciagura aerea a Smolensk in Russia. Da tutti i sondaggi recenti realizzati in Polonia, risulta che Komorowski sia sostenuto da oltre il 50% della popolazione, quindi potrebbe vincere nel primo turno.
Fra gli altri candidati figurano Adam Duda, del partito di opposizione dell’altro gemello Jaroslaw Kaczynski il Diritto e giustizia (Pis), Magdalena Ogorek dell’Alleanza di sinistra democratica (Sld). Per il piccolo partito dei Verdi potrebbe candidarsi anche Anna Grodzka, l’unica deputata transessuale. Secondo la costituzione polacca il presidente viene eletto a suffragio universale e solo per due mandati di 5 anni. Gli aventi diritto al voto sono 30,5 milioni di polacchi. Nell’ottobre di quest’anno avranno luogo in Polonia anche le elezioni politiche. E proprio la Ogorek, 36 anni, ex presentatrice e consulente della Banca centrale per i rapporti con la stampa. è la candidata a sorpresa dello Sld (Unione della sinstra democratica: l'ex Pc della dittatura, ora socialista e affiliata al Ps europeo). Proprio lei, abile nel parlare e con un physique du role che non ha bisogno di altri aggettivi, è il personaggio mediatico di questa campagna: "Sarò io presidente", annuncia nonostante i sondaggi.