Archivio

Parmense

Viabilità, disagi in calo. Ancora code in A1

06 febbraio 2015, 20:14

Viabilità, disagi in calo. Ancora code in A1

La grande nevicata ha messo a dura prova la viabilità in tutto il Parmense, per quanto riguarda strade, autostrade e ferrovie. 

Ecco la situazione della viabilità alle 18 di oggi, secondo quanto reso noto dalla Provincia: 

Le strade provinciali in generale sono percorribili, anche se si sta ancora lavorando per pulirle con le lame e lo spargimento sale, per evitare che le lastre di neve compatta diventino ghiaccio.
Si consiglia comunque di non mettersi in strada se non è strettamente necessario.
E’ chiusa invece la Sp 357R di Fornovo perché un’autobotte carica di cloro è finito nel fosso, ed è necessario travasare il contenuto; la riapertura è prevista per ore 19.
Risolti i problemi sia sulla Sp 18 al km 6+500, dove si circola ora a doppio senso di marcia, sia la situazione della SP 62R della Cisa in direzione Reggio, che era stata chiusa per incidente.
E’ stato riaperto il ponte sul Po a Casalmaggiore (Sp 343 Asolana) al confine con la Provincia di Cremona, anche se si registrano code sul versante parmense.
E’ stato riaperto anche il Passo del Lagastrello (che era chiuso sul versante Toscano), e sono percorribili anche tutti gli altri passi.
Restano i problemi per la presenza di alberi abbassati sulla strada dal peso della neve in varie strade provinciali.
In molti Comuni del Parmense serviti da Enel si segnalano problemi alla rete di distribuzione di elettricità, con il distacco della corrente elettrica. Sono 16 i guasti localizzati e 13 ancora da localizzare. In alcuni Comuni la situazione è particolarmente pesante, con molte utenze non servite: sono 2800 a Noceto, 1200 a Sorbolo, 1000 a Medesano, 1000 a Montechiarugolo, 900 a Colorno, 700 a Fidenza, 500 a Traversetolo.
Nel Comune di Parma, servito da Iren, si sono verificate 10 interruzioni sulle linee di media tensione, di cui 9 già risolte; ancora senza elettricità poche centinaia di utenze e la situazione è in via di risoluzione.

PER EMERGENZE SULLE STRADE PROVINCIALI:
tel. 338 42 62 116 

Autostrade: calano i disagi ma restano le code. Alle 19 in A1 restano code in uscita al casello di Parma e a quello di Terre di Canossa-Campegine. In A15 è segnalato nevischio tra Fornovo e Pontremoli. 
Traffico in tempo reale

Polstrada e camionisti a confronto dopo i problemi di oggi in tutta Italia. Si terrà martedì prossimo un incontro tra Polizia Stradale, Anas, Aiscat (Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori), ed i rappresentanti degli autotrasportatori. Saranno analizzate le criticità affrontate in questi giorni determinate dal maltempo che ha colpito il Paese.
L’incontro, che si terrà presso la Scuola Superiore di Polizia, informa la stessa Polizia, «costituirà l’occasione per specificare al settore dell’autotrasporto i provvedimenti che si sono resi necessari per garantire la sicurezza pubblica e l'incolumità delle persone in viaggio sulla rete viaria nazionale. Inoltre, tale momento consentirà di raccogliere eventuali ulteriori proposte concernenti il Piano neve nazionale, predisposto annualmente da Viabilità Italia».

Le Ferrovie: "Situazione sotto controllo". Nel tardo pomeriggio la circolazione dei treni veniva definita «sotto controllo» dalle Ferrovie, dopo che i convogli hanno subito «consistenti ritardi» a causa della neve fin dal mattino.
Trenitalia - che ha disposto il rimborso integrale del biglietto di Frecce e treni nazionali a chi rinuncia a partire da oggi, indipendentemente dalla cancellazione o meno del treno - ha pure deciso il rimborso integrale del prezzo del biglietto ai viaggiatori dell’Euronight 35235 Vienna-Roma e del Frecciarossa 9517 Milano-Napoli, i due treni che hanno subito i ritardi più pesanti a causa dell’ondata di maltempo. I passeggeri dell’Euronight hanno ultimato il viaggio da Firenze a Roma a bordo di un Frecciarossa, dopo aver ricevuto l’assistenza di Trenitalia, che ha distribuito generi alimentari e bevande. Assistenza anche a Roma Termini, per agevolare le procedure di richiesta di rimborso.
Continua intanto il presidio nelle zone interessate dall’emergenza meteo, con mille uomini di Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia al lavoro in tutta Italia per gestire l'emergenza e garantire la mobilità dei viaggiatori. 

Treni: link utili

La cronaca di venerdì mattina

© RIPRODUZIONE RISERVATA