Archivio

Basket

Brindisi piega Sassari in casa

Nel posticipo la Dinamo cade per mano dell'Enel.

08 febbraio 2015, 00:20

Brindisi piega Sassari in casa
L'anticipo di legabasket del sabato sera vede di fronte l'Enel Brindisi e la Dinamo Sassari al Pala Pentassuglia. La settimana dei pugliesi è stata burrascosa perché le parole di Bucchi riguardo al fatto che la squadra fatichi ad allenarsi in dieci uomini e debba richiamare giovanissimi per far numero, ha destato ancora una volta molti sospetti sul famigerato stato di salute del nostro basket. Nonostante tutto l'Enel riesce a portare a casa il match 76-74 grazie a una grande rimonta nel quarto periodo e un canestro di Pullen nel finale.
 
La partita è più che godibile perché ci sono in campo due squadre in grado di mettere punti a tabellone grazie al loro talento e nel primo quarto è quello che succede con Rakim Sanders e Josh Mays che guidano le rispettive squadre a un 25-22 per gli isolani. Nel secondo periodo Sassari prova a scappare con due canestri di Logan e Dyson per il +5, ma dopo il timeout di Bucchi entra in campo una Brindisi diversa, finalmente incisiva in difesa e in grado di trovare buone soluzioni offensive contro la zona orchestrata da Sacchetti. Turner propizia così un 7-0 di parziale che riporta avanti i padroni di casa prima di un finale di tempo che porta la firma di Denmon per il 41-38 della pausa lunga.
 
Dopo i consigli degli allenatori nella pausa è Sassari ad uscire con maggior vigore, sfruttando una mira avversaria piuttosto scentrara e una concentrazione latente. Gli isolani vanno agevolmente in campo aperto, schiacciano due volte in solitaria con Lawal e provano la prima fuga consistente della partita con la tripla di Sanders che fa 48-59. Brindisi è davvero in difficoltà e sembra non riuscire a fronteggiare il parziale e rispondere adeguatamente a livello d'intensità. Ad inizio quarto periodo con la tripla di Sosa le lunghezze di distacco arrivano addirittura a 13, prima che James fermi l'emorragia.
 
Come spesso succede in questa stagione, Sassari smette di giocare e subisce un 10-0 di parziale che pareggia i conti a quota 70 con poco più di due minuti sul cronometro. Sacchetti riporta avanti i suoi, ma quattro punti di Mays regalano il primo vantaggio a Brindisi dopo molto tempo. Pullen perde palla sul possesso che avrebbe chiuso la partita e Logan paregggia con due liberi a quota 74. Ancora Pullen si fa prontamente perdonare forzando il cambio di Lawal e realizzando un gran canestro in entrata con 1,32" sul cronometro. L'ultimo tentativo di Logan va lontano dal bersaglio e Brindisi festeggia.
 
In collaborazione con basketissimo.com

Brindisi piega Sassari in casa