Archivio

l'erba del vicino

Mal Comune...Neve e polemiche sulla via Emilia

07 febbraio 2015, 12:14

Mal Comune...Neve e polemiche sulla via Emilia

"Notte al freddo e senza luce per migliaia". "Spartineve in ritardo, incertezza sulle scuole: la rabbia dei lettori" (Gazzetta di Modena)

"Blackout, ancora migliaia di utenze senza riscaldamento. Gelata nella notte. Polemica e attacchi anche al sindaco" "Tanta neve, tanta vergogna". (Gazzetta di Reggio). "Nevica, Reggio in tilt resta al buio". "Inefficienza clamorosa" (Carlino Reggio)

"Senza luce per ore: disagi in tutta la provincia" (Libertà Piacenza).

Il viaggio virtuale sulla via Emilia, da Modena a Piacenza attraverso l'informazione web, conferma la validità di un vecchio adagio che si ripropone ad ogni nevicata, ad ogni latitudine e ad ogni giunta indipendentemente dal suo colore politico: "Mal Comune....".

La variante della nevicata 2015 è che, nella hit parade delle lamentele, i Municipi vengono scalzati - ex aequo - da Iren ed Enel, che si dividono le lamentele a macchia di leopardo da vari comuni emiliani, esattamente come accade qui per parmigiani e parmensi. Ma sul podio, certamente, c'è anche la denuncia di tante strade ancora impraticabili.

Centrosinistri, pentastellati, post-comunisti: così come per i loro predecessori socialcomunisti, pentapartiti e civici, non è ancora nata la giunta capace di spalare le polemiche, prima ancora della neve. E se è vero che nel frattempo noi cittadini siamo sicuramente diventati più propensi a lamentarci che ad arrangiarci, a parte strade e scuole non si può negare che oltre 30 ore senza luce e riscaldamento (per una nevicata, abbondante che sia) sono un po' troppo, per una Emilia che voglia rappresentare una punta di eccellenza del nostro Paese...   (g.b.)