Archivio

Basket

L'Eurolega non dimentica Jasikevicius

Bastava vedere ciò che ha fatto in campo per inserirlo tra le leggende del basket europeo.

09 febbraio 2015, 19:00

L'Eurolega non dimentica Jasikevicius
Bastava vedere ciò che ha fatto in campo per inserirlo tra le leggende del basket europeo, ma giovedì Sarunas Jasikevicius riceverà il premio "Euroleague Basketball Legend", prima della palla a due del match tra Zalgiris Kaunas e Real Madrid. 'Saras' è attualmente l'assistente allenatore della squadra lituana, dopo essersi ritirato la scorsa estate, al termine di 16 straordinari anni di carriera, in cui ha illuminato i parquet continentali con le sue incredibili magie.
 
L'ex playmaker ha vinto per quattro volte l'Eurolega, unico ad averlo fatto con tre differenti squadre, oltre alla medaglia d'argento alle Olimpiadi di Sydney 2000 con la sua Lituania, l'oro europeo nel 2007 e numerosi titoli nazionali, nelle squadre in cui ha giocato. Il suo primo titolo continentale è arrivato nel 2003 con la maglia del Barcellona, interrompendo un digiuno lunghissimo del club iberico.
 
L'estate successiva si trasferisce al Maccabi Tel Aviv e realizza uno strepitoso back-to-back (2004-2005), diventando il primo giocatore o allenatore a vincere il titolo europeo per tre anni sconsecutivi dal 1991. Il suo quarto ed ultimo trionfo arriva nel 2009, quando trascina il Panathinaikos Atene al successo, restando alle spalle solamente di Fragiskos Alvertis (5) nella classifica dei più vincenti d'Europa. Ma, oltre ai grandi trionfi, restano le strepitose giocate con cui ha fatto innamorare gli appassionati di basket, indipendentemente dalla squadra per cui facevano il tifo.
 
In collaborazione con basketissimo.com

L'Eurolega non dimentica Jasikevicius