Archivio

Spettacoli

Una "vetrina" per Alpino Nicolosi

Il cantante di Tizzano a Sanremo in un concorso collaterale

10 febbraio 2015, 20:09

Una

«Sanremo è sempre Sanremo», dicono in molti, ma mentre i «campioni» e le «nuove proposte» si apprestano a salire sul palcoscenico principale, altre sfide si aprono: è il caso del concorso «Sanremo in vetrina», che si svolge a pochi metri dal Teatro Ariston e che rappresenta a tutti gli effetti una prima prova da affrontare per raggiungere palchi più ambiti. Tra i concorrenti selezionati per la gara, che si svolgerà da giovedì a sabato portando sul palco trenta artisti dai 14 ai 36 anni, ci sarà anche Alpino Nicolosi, classe 1978, nato e cresciuto a Tizzano.
Il concorso, ideato da Enzo Sangrigoli ed organizzato da Radio Flash e FlahTV-Life Style, offre in palio l’iscrizione ad “Area Sanremo-2015″, che con le audizioni del prossimo autunno selezionerà due “nuove proposte” per l'edizione 2016 del Festival. Dopo la prima edizione, vinta dai No-Name, giovanissimi della provincia di Palermo, a contendersi la vittoria saranno i finalisti, anch'essi siiciliani, Anthea da Siracusa, Simone Costanzo da Lentini, il duo Double Voice e Adriano Piraino entrambi da Marsala.
Alpino Nicolosi, scelto tra i finalisti anche se nato nel 1978 (quindi per ragioni anagrafiche di fatto escluso dalla possibilità di raggiungere l’obiettivo finale), porterà in Liguria il vento della nostra montagna. Suo cavallo di battaglia è infatti il brano autoprodotto «Sole Amore», che ha già vinto il premio Simpatia al Festival di Castrocaro e che lui stesso spiega essere «ispirato e dedicato al sole della montagna, luogo in cui ritrovo la pace e l’ispirazione per dare goia a chi mi ascolta».
Per assicurarsi la vittoria i cantanti dovranno conquistare più “like” possibili sulla pagina Facebook di Radio Flash, mentre solo alla fine la giuria tecnica proclamerà il vincitore del 2015.
Per Alpino sono di fatto i primi passi in un mondo nuovo, in cui si muove con cautela. Quando gli chiediamo un parere sui talent show, afferma: «sarò antico ma preferisco i Festival, ma se potessi scegliere direi senz’altro “Forte forte forte” di Raffaella Carrà».
In attesa di vedere Nicolosi sulle emittenti nazionali, potremo intanto seguirlo nello speciale che Rai Notte dedicherà alla manifestazione.