Archivio

GROSSETO

Concordia: Schettino, quel 13 gennaio in parte morto anch'io

Comandante piange in aula. Giudici in camera di consiglio

11 febbraio 2015, 13:47

(ANSA) - GROSSETO, 11 FEB - Il 13 gennaio 2012 "sono in parte morto anche io". Lo ha detto Schettino al tribunale. "Sono stato accusato di mancanza di sensibilità per le vittime: cospargersi il capo di cenere è un modo per esibire i propri sentimenti", scelta "che non ho fatto. Il dolore non va esibito per strumentalizzarlo", ha aggiunto. Poi ha parlato di "momenti di dolore che ho condiviso coi naufraghi a casa mia", ma si è messo a piangere e si è interrotto. Giudici ora in camera di consiglio per la sentenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA