Archivio

MERCOLEDI' 11 FEBBRAIO

Strage al largo di Lampedusa, più di 300 morti

11 febbraio 2015, 20:12

Strage al largo di Lampedusa, più di 300 morti

110 superstiti, il più giovane ha 12 anni. Vengono dall'Africa sub sahariana e sono rimasti in mare per giorni senza acqua e cibo con onde alte 8 metri. I gommoni erano 4, due sono scomparsi. E' polemica politica su Triton, Letta: tornare a Mare Nostrum anche se si perdono voti. Papa, più solidarietà. Svizzera: giro di vite su migranti.

ULTIME CHANCE DI PACE A MINSK

Putin al vertice, Poroshenko: «Tregua o crisi fuori controllo». Telefonata tesa sera tra Obama e il Cremlino. L'Ue prefigura sanzioni più dure per Mosca. Interfax, anche i leader dei ribelli sono a Minsk. Ma sul terreno si muore ancora

RIFORME: IL PD RESPINGE I VETI. DA BERLUSCONI ULTIMATUM A FITTO

L'ex cav accusa Renzi e preannuncia opposizione a 360 gradi e il ritorno in pista dal 9 marzo. «Riforme e Italicum? Decidiamo alla fine». I fittiani disertano la riunione dei gruppi di Forza Italiai. E Fitto se la prende col Cavaliere: «Avevamo ragione e ora ci cacci?»

OBAMA CHIEDE AL CONGRESSO POTERI DI GUERRA CONTRO L'ISIS

Intanto si viene a sapere che Kayla fu data in sposa a un jihadista. Mistero sulla morte: la cooperante era tra gli ostaggi che gli Usa tentarono di liberare l'estate scorsa in Siria. L'operazione fallì. In Libia trovate 40 teste mozzate. Arrestati a Sydney due terroristi pronti all'attacco.

GRECIA, SCHAUEBLE NON VUOLE CONCEDERE NULLA

Resa dei conti con Berlino mentre si valuta il «piano b». Migliaia in piazza Syntagma in sostegno del governo mentre Schaeuble a Bruxelles pronuncia parole durissime: «Si termini il programma o non c'è nulla».

NEGARE LA SHOAH E' UN REATO PIU' GRAVE, IL SENATO RISCRIVE DDL

Il testo approvato dal Senato prevede che incitare pubblicamente a commettere un delitto sarà tanto più grave se l'istigazione si fonderà sulla negazione della Shoah, dei crimini di guerra o contro l'umanità. Tre anni il limite massimo della pena. Pacifici: «Grande giorno per gli ebrei e per tutti gli italiani».

SANREMO: ASCOLTI BOOM PER LA PRIMA SERATA, QUASI 12 MILIONI

Giancarlo Leone brinda alla riconciliazione con il pubblico. Sanremo 2015 parte con il botto e ridiventa il festival delle famiglie e dell'amarcord con Al Bano e Romina. Incollati al televisore 11 milioni 767 mila spettatori pari al 49.34% di share: 1 milione e circa 4 punti in più del 2014 con Fazio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA