Archivio

Sport USA

Belinelli: "Korver favorito ma..."

"Io comunque voglio rivincere la gara da tre punti e il fatto di non essere tra i favoriti mi stimola ancora di più".

13 febbraio 2015, 16:40

Un canestro vittoria che ha regalato la vittoria numero 1000 a Coach Popovich. Marco Belinelli si sta preparando così a difendere il titolo nella gara da 3 all'All Star Game in programma a New York il 14 febbraio.
 
A pochi giorni dall'evento, l'azzurro ha parlato in esclusiva per Basketissimo.com
 
Marco, innanzitutto come stai dopo gli infortuni? 
"Meglio! Sto rientrando in forma dopo un lungo stop. Cerco di essere pronto e riconquistare minuti. E spero soprattutto di aver esaurito (ride) il conto con gli infortuni".
 
Gli Spurs però stanno facendo fatica, che difficoltà avete avuto in questa prima parte della regular season?
"Gli infortuni sono stati un grande problema. Solo dopo Natale siamo tornati tutti a disposizione. Giocatori come Parker e soprattutto Leonard sono stati fuori a lungo".
 
Come si è inserito Ettore Messina nello staff tecnico? Ti segue e ti dice qualcosa in particolare?
"Si è inserito alla grande e ha il rispetto di tutti. Parlare in italiano con lui è un grande vantaggio per me. Ha una mentalità vincente, mi trovo davvero bene con lui".
 
La competizione nella Western Conference è sempre ai massimi livelli. Chi è secondo te, merita l'MVP della stagione?
"Steph Curry. Che è il motivo per cui i Warriors stanno andando a 1000. Fa cose incredibili".
 
....Curry che ritroverai contro nella gara da 3. Chi oltre a lui, ti impensierisce per la vittoria finale? 
"Sono tutti fortissimi. Korver secondo me sulla carta è quello da battere perchè nasce come specialista e quest'anno sta tirando con percentuali irreali. Io comunque voglio rivincerla di nuovo e il fatto di non essere tra i favoriti, mi stimola ancora di più".
 
Gara da 3 che giocherai indossando delle scarpe speciali...
"Sono scarpe con il tricolore italiano e con la scritta "Family first" perchè per me la mia famiglia è importantissima. Mi segue sempre e mi sta sempre vicino. Sarà con me anche a New York. Ci tengo a precisare però, che le scarpe andranno in beneficenza".
 
In collaborazione con basketissimo.com

Belinelli: