Archivio

baseball

La battaglia di Biscontri

L'ex giocatore del Parma è affetto da una grave malattia. Per aiutarlo si mobilita il mondo del batti e corri. L'appello di Poma e Rinaldi: «Faremo la nostra parte per aiutare Niccolò nella partita più difficile»

di Gianluigi Calestani

13 febbraio 2015, 16:52

La battaglia di Biscontri

Niccolò Biscontri, ventitreenne giocatore grossetano di baseball, sta affrontando una partita difficile, sicuramente la più complicata della sua giovane carriera. Pochi mesi fa gli è stato infatti diagnosticato un linfoma, malattia che lo ha costretto ad affrontare una serie di ricoveri ed un ciclo di chemioterapia presso l’ospedale Careggi di Firenze. I risultati delle prime cure sono stati apprezzabili ed hanno procurato una riduzione del tumore, ma ora per il giocatore si profila la necessità di dover ricorrere ad un trapianto di cellule staminali emopoietiche. Niccolò ha deciso di affrontare la malattia a testa alta e, con la collaborazione della famiglia, della fidanzata e degli amici, ha scelto di rendere pubblica la propria condizione attraverso un filmato dal titolo «tuttipernicco» pubblicato sul sito www.youtube.com.
Nel video gli amici e i parenti di Niccolò si alternano nel chiedere al massimo numero di persone contraddistinte da sangue di tipo «zero positivo» la disponibilità a sottoporsi ad un controllo ematico per la valutazione di eventuali caratteristiche di compatibilità presso i centri italiani dell’Associazione Italiana Donatori Midollo Osseo. Lo scopo non è solo quello di trovare un donatore per Niccolò ma anche di sensibilizzare il mondo dello sport nei confronti delle organizzazioni che si occupano di trapianti. Il video si è rapidamente diffuso attraverso la rete internet ed ha raggiunto anche Parma, città nella quale Biscontri ha giocato nella stagione 2013 facendosi apprezzare per le proprie doti di serietà e disponibilità. «Un ragazzo forte e determinato - commenta Gianguido Poma, direttore tecnico del Parma baseball e manager della nazionale juniores -. Nel 2009 aveva contribuito alla vittoria del titolo europeo a Bonn alternandosi nei ruoli di ricevitore ed esterno. Negli anni successivi ha un po' pagato i problemi che hanno attanagliato il baseball grossetano e che gli hanno impedito di trovare la necessaria continuità nella guida tecnica. Nel 2013 ci è stata presentata l’opportunità di averlo a Parma e non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione. Niccolò ha confermato le proprie qualità tecniche e umane inserendosi immediatamente nel gruppo e dando la sensazione di averne fatto parte da sempre nonostante fosse costretto ad allenarsi a Grosseto e a raggiungere Parma solo per le partite». Poma non ha dubbi in merito all’atteggiamento con il quale Biscontri affronterà la malattia.
«Niccolò è nato ricevitore, il ruolo del lottatore, di quello che si sporca e che suda più di tutti - spiega -. E’ il ruolo di chi non ha paura di nulla e sono convinto che affronterà anche questo momento con la stessa mentalità vincente che tante volte ha dimostrato in campo».
Immediatamente è scattata negli ambienti sportivi la corsa alla solidarietà che ha indotto molti potenziali donatori a sottoporsi ai controlli di compatibilità. «Invito tutto il mondo dello sport cittadino ad attivarsi per rispondere all’appello degli amici di Niccolò - dichiara Rossano Rinaldi, presidente del Parma baseball -. A volte basta un piccolo gesto per aiutare fattivamente qualcuno in difficoltà e in questa situazione il controllo di compatibilità richiede solo un semplice prelievo di sangue. Il mondo del baseball di Parma è vicino in questo momento a Biscontri ed è certo che saprà superare brillantemente anche questo ostacolo». A Parma i test, riservati a persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni, possono essere effettuati presso la sede provinciale dell’Admo, situata nel padiglione Rasori dell’Ospedale Maggiore: ad un primo prelievo di un campione di sangue seguirà l’eventuale iscrizione al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo. Per ulteriori info www.admo.it.

Il video per Niccolò

© RIPRODUZIONE RISERVATA