Archivio

Parma

Aeroporto, la Lega chiede un intervento della Regione

14 febbraio 2015, 15:33

Aeroporto, la Lega chiede un intervento della Regione

“Prendere urgenti provvedimenti per consentire all'Aeroporto di Parma di sopravvivere almeno per il tempo necessario per trovare una soluzione che ne garantisca il futuro e così impedire che si produca un gravissimo e irreparabile danno all'Emilia Ovest e al sistema trasportistico regionale”. Lo chiedono con un’interrogazione alla giunta regionale i consiglieri del Carroccio Fabio Rainieri, Matteo Rancan e Gabriele Delmonte.
“L’Aeroporto Giuseppe Verdi di Parma che ha da poco visto riconoscere la sua importanza strategica per il sistema territoriale medio-padano (province di Parma, Reggio-Emilia, Piacenza, Mantova e Cremona) in virtù del recente ottenimento della concessione ventennale e dell’inserimento dello scalo nel piano aeroportuale nazionale – spiegano i consiglieri leghisti -, è a forte rischio di chiusura a causa dell’esaurimento delle risorse economiche a disposizione di SOGEAP Spa, società mista pubblico privata che ha la proprietà e la gestione dello scalo”. 
“Una chiusura – continuano – che costituirebbe una pesantissima perdita per un’importante parte del territorio regionale oltre che per tutto il sistema dei trasporti di questa Regione, proprio nel momento in cui, a causa dell’imminente inizio di EXPO 2015 a Milano, lo stesso sistema di trasporto dovrebbe essere al massimo dell’efficienza possibile”.
“Nella riunione della commissione consiliare del Comune di Parma per il controllo delle società partecipate tenutasi il 12.02.2015 – ricordano Rainieri, Rancan e Delmonte -, il Presidente della SOGEAP, ha evidenziato che se si consentisse all’aeroporto di proseguire la sua attività per un breve periodo di tempo ci sarebbero buone possibilità di trovare nuovi investitori privati che ne assicurino il futuro, o definendo trattative già in corso oppure avviandone di nuove. Per questo, visto che la Regione Emilia-Romagna non ha mai sostenuto economicamente l’Aeroporto di Parma ma ha investito ed investe tuttora proprie risorse per la gestione di altri aeroporti regionali, chiediamo alla Giunta di prendere urgenti provvedimenti per consentire all’Aeroporto di Parma di sopravvivere il tempo necessario per trovare una soluzione che ne garantisca il futuro e così impedire che si produca un gravissimo e probabilmente irreparabile danno all’Emilia Ovest ed al sistema trasportistico regionale”.