Archivio

Val d'Enza

Hashish e cocaina per i giovani: arrestati due fratelli

14 febbraio 2015, 10:05

All'apparenza erano disoccupati; di fatto erano "commercianti"... di stupefacenti. Così due fratelli marocchini residenti a Cavriago, incensurati e insospettabili, sono stati arrestati dai carabinieri di San Polo d’Enza e del Nucleo Operativo di Castelnovo Monti nell’ambito di un'indagine antidroga. Prendendo spunto dall'aumento esponenziale del consumo di droga nel comune della Val d'Enza, ha portato i militari a monitorare, con discrezione, chi comprava droga a San Polo d'Enza e Canossa.
Lo spaccio avveniva in piazza Zanti a Cavriago. Qui i carabinieri ieri pomeriggio hanno arrestato due fratelli nordafricani - un 42enne e un 38enne - sequestrando oltre 7 etti di hashish e una trentina di grammi di cocaina. L’accusa è detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

I militari hanno fermato prima il 38enne, trovato in possesso di una decina di grammi di droga riposti in un sacchetto nella giacca. Dalla piazza all'abitazione del 38enne il passo è stato breve. Qui i carabinieri hanno trovato il fratello 42enne che dormiva. E' stato svegliato dai militari, che lo hanno trovato in possesso di una decina di dosi di cocaina: in parte nella tasca dei pantaloni, in parte nella tasca del giubbotto. La perquisizione ha permesso di trovare 8 pani di hashish per un peso di oltre 7 etti dietro il frigorifero, mentre nel garage c'erano altri 14 grammi di cocaina suddivisi in altrettante dosi.