Archivio

Sport USA

Belinelli non fa il bis, Curry da record

L'ultimo round, non ha avuto storie: con un 20 su 25 e 27 punti totali Steph Curry lo ha dominato e si è aggiudicato il titolo nella gara da tre all'All star Game di New York.

15 febbraio 2015, 10:20

L'ultimo round, non ha avuto storie: con un 20 su 25 e 27 punti totali Steph Curry lo ha dominato e si è aggiudicato il titolo nella gara da tre all'All star Game d New York.
 
In finale ci sono arrivati Klay Thompson, ma i suoi 14 punti non sono stati abbastanza per battere il compagno di squadra di Golden State e Kyrie Irving che si è fermato a 17 punti.
 
Questa edizione della gara da tre, considerati i partecipanti, è stata una delle più intriganti della storia. Kyle Korver, James Harden, Wesley Matthews, J.J. Redick e il campione in carica Marco Belinelli, nulla però hanno potuto, dinnanzi a "un'infuocato" Steph Curry.
 
"Mi dispiace un sacco di non aver vinto, ma voglio ringraziare tutte Le persone che mi hanno sostenuto". Così ha commentato l'azzurro dopo la gara.
 
Zach LaVine è invece il vincitore della gara delle schiacciata tornata finalmente ad alto livello. Non c'era nessun big tra i partecipanti, ma i quattro partecipanti per il titolo, non hanno affatto annoiato il pubblico di New York..
 
Il rookie di Minnesota vince la finale contro Victor Oladipo (Orlando) che pure si era presentato con uno splendido 360° chiuso in rovesciata, mentre escono subito Mason Plumlee (Brooklyn) e Yiannis Antetokoumpo (Milwaukee).
 
LaVine però è in gran serata e non sbaglia un colpo, infila quattro schiacciate di altissimo livello (la prima con la palla tra le gambe e schiacciata rovesciata indossando la canotta di Jordan nel film Space Jam), due delle quali premiate con il massimo dei voti e l'ultima con un 49 su 50 che gli vale il titolo di re delle schiacciate.
 
In collaborazione con basketissimo.com

Belinelli non fa il bis, Curry da record