Archivio

terrorismo

Copenhagen: due attentati in poche ore. 2 morti, ucciso anche un killer

Un morto, 3 feriti a omaggio a Charlie. Poi 3 feriti a sinagoga

15 febbraio 2015, 04:12

Copenhagen: due attentati in poche ore. 2  morti, ucciso anche un killer

(ANSA) - COPENHAGEN, 15 FEB - Sabato di terrore a Copenhagen. Alle 16 un giovane ha sparato in un locale dove si teneva un convegno sulla libertà di pensiero in onore di Charlie Hebdo, presente Lars Vilks, autore di vignette su Maometto. Ucciso un civile, 3 poliziotti feriti. L'attentatore è fuggito. A mezzanotte, un uomo ha sparato davanti a una sinagoga in centro ed è scappato: ferito un uomo alla testa e due poliziotti a gambe e braccia.

Ucciso anche un killer - La polizia di Copenhagen ha reso noto di aver ucciso a colpi di pistola un uomo che aveva sparato agli agenti vicino a una stazione ferroviaria, nella notte fra sabato e domenica. Sono in corso accertamenti per capire se l'episodio sia legato alle due sparatorie contro una conferenza e davanti a una sinagoga. Secondo un comunicato della polizia, la sparatoria è avvenuta dopo che gli agenti avevano messo sotto osservazione un indirizzo vicino a una stazione ferroviaria. Nessun poliziotto è rimasto ferito.

"Stiamo cercando due responsabili". Lo ha detto ai giornalisti il portavoce della polizia di Copenhagen, Allan Wadsworth-Hansen, riferendosi ai due attentati alla conferenza e alla sinagoga. In entrambi i casi lo sparatore è fuggito. Il portavoce non ha affermato né escluso che i due fatti siano collegati.

Copenhagen sotto attacco. A gennaio la Francia, oggi la Danimarca. La libertà di espressione in Europa torna ancora una volta sotto attacco del terrorismo. Sabato a Copenhagen prima una sparatoria con un morto e tre feriti durante un convegno organizzato in ricordo della strage al giornale satirico francese Charlie Hebdo a gennaio. Poche ore dopo una seconda sparatoria, nei pressi di una sinagoga nel centro della città, con un morto e due feriti