Archivio

Sport USA

Stoudamire, addio a New York

Il giocatore ed il club della Grande Mela hanno trovato l'accordo sul buyout.

16 febbraio 2015, 21:40

Stoudamire, addio a New York
La storia tra Amar'e Stoudamire ed i New York Knicks è giunta al capolinea. Il giocatore ed il club della Grande Mela hanno trovato l'accordo sul buyout nella notte, chiudendo così l'avventura nella squadra di Fisher. Stoudamire era nell'ultimo anno dei cinque di contratto da 99.7 milioni di dollari e stava vivendo un'annata in calando, anche a causa di numerosi problemi fisici che l'avevano costretto a saltare ben 14 delle ultime 18 partite.
 
Dopo essere stato il quinto miglior marcatore dell'intera NBA nella stagione 2010/11, con 25.3 punti (e anche 8.2 rimbalzi) di media a partita, le sue cifre sono andate sempre peggiorando, anno dopo anno, per arrivare alla stagione in corso, dove viaggia a 12 punti e 6.8 rimbalzi ad allacciata di scarpe. Nei giorni scorsi aveva detto di voler riflettere sul suo futuro, nel corso della pausa per l'All Star Game e così è stato.
 
Stoudamire sarà libero di firmare con chiunque dal mercoledì e l'ormai ex n° 1 dei Knicks vuole andare in una squadra da playoff, dove poter lottare per quel titolo sinora mai nemmeno sfiorato. Secondo le indiscrezioni arrivate dagli Stati Uniti, ci sono i Dallas Mavericks in pole position per acquisirlo. Possono dargli solo il minimo di salario, ma potrà avere un ruolo significativo in uscita dalla panchina, per dare riposo a Nowitzki e Chandler. Anche Los Angeles Clippers e Phoenix Suns (dove sarebbe un ritorno) sono interessate al giocatore.
 
In collaborazione con basketissimo.com

Stoudamire, addio a New York