Archivio

Parma calcio

Manenti: "I soldi ci sono, vado in Slovenia"

17 febbraio 2015, 15:22

Manenti:

«Ieri sera c'è stato questo importante passaggio del bonifico internazionale, però è meglio se vado a seguire la cosa di persona là. Sì, ribadisco, i bonifici sono arrivati, il pagamento è stato eseguito, ma non dobbiamo perdere nulla e vado là apposta per snellire ulteriormente la cosa». Queste le parole del presidente del Parma Fc Giampietro Manenti (nel video del TgParma, l'intervento di Manenti a "Palla in tribuna")
La banca Montepaschi ha confermato la veridicità dei bonifici. 

Il numero uno crociato, atteso stamattina a Collecchio da giornalisti e telecamere, è invece in viaggio verso Nova Gorica, città slovena dove ha sede la sua società di riferimento, la Mapi Grup. «Oggi Tommasi a Collecchio? Sono convinto che i ragazzi non procederanno con la messa in mora, poi, logicamente, può succedere di tutto - ha risposto il presidente del Parma Fc -. Pur avendo fatto una vera e propria corsa contro il tempo sapevamo che risultava difficile esser pronti per il lunedì, anche perchè le certezze ci erano arrivate solo in serata». 

Sull'intervento degli ufficiali giudiziari questa mattina il dirigente crociato ha commentato: «Si tratta di un’ingiunzione vecchia che è stata eseguita oggi, e che avevamo coscienziosamente ritenuto di non bloccare, dovendo fare delle scelte. Diciamo che preferiamo acquistarli nuovi venerdì. Quella pratica era già talmente avanzata, che, magari è brutto dirlo, ma non valeva neanche la pena di fermarla: quindi non ci siamo messi a rincorrere Equitalia. Non possiamo rincorrere i fantasmi. Adesso le cose importanti sono ben altre e apposta le sto seguendo personalmente in prima persona». 

Intanto il socio di minoranza Energy Ti chiede il commissariamento: intervista TgParma