Archivio

Calciomercato

Milan, Inzaghi salvo dopo il vertice

Il tecnico rossonero è stato confermato nel vertice di Arcore: avanti fino al termine della stagione.

17 febbraio 2015, 21:20

Milan, Inzaghi salvo dopo il vertice
La panchina di Filippo Inzaghi resta salda. L'ennesimo passo falso casalingo contro l'Empoli, che ha dominato in lungo e in largo al Meazza, non ha portato a nessun intervento ufficiale da parte della proprietà: questo è ciò che è emerso nel vertice tenuto ad Arcore tra Silvio Berlusconi e Adriano Galliani.
 
La linea non cambia: avanti con SuperPippo fino al termine della stagione. Viene a cadere quindi l'ipotesi di un traghettatore, Mauro Tassotti, o di un sostituto immediato, come Luciano Spalletti.
 
In estate l'addio sarà però inevitabile, e il grande favorito alla successione è il tecnico della Fiorentina Vincenzo Montella. I numero condannano l'ex allenatore della Primavera rossonera, che in questo 2015 ha raggranellato appena cinque punti in sette partite, con dodici reti incassate e appena otto messe a segno.
 
Ma neanche una figuraccia a Cesena farà cambiare idea al patron: si va avanti fino a giugno.

Milan, Inzaghi salvo dopo il vertice