Archivio

BOLZANO

Austria: apre bordello, ma padre è agente della buoncostume

"Sono un imprenditore, non è colpa mia se mio padre è un agente"

19 febbraio 2015, 12:21

(ANSA) - BOLZANO, 19 FEB - Vuole aprire un bordello a Innsbruck, ma suo padre è un poliziotto della buoncostume. In Austria la prostituzione è legale e non conosce crisi: a Innsbruck il numero dei bordelli in pochi anni è salito da uno a cinque. L'uomo ha così chiesto la licenza per un Laufhaus, una sorta di albergo ad ore, causando un po' di imbarazzo negli uffici competenti che conoscono il padre. "Sono un imprenditore e non è colpa mia, se mio padre fa il poliziotto", commenta al giornale Tiroler Tageszeitung.

© RIPRODUZIONE RISERVATA