Archivio

Basket

Venezia-Brindisi, remake a Desio

Saranno la squadra di Charlie Recalcati e quella di Piero Bucchi a inaugurare i quarti di finale della Final Eight di Coppa Italia.

19 febbraio 2015, 12:40

Saranno Venezia e Brindisi a inaugurare i quarti di finale della Final Eight di Coppa Italia, in programma sul parquet del PalaBanco di Desio. La squadra di Charlie Recalcati e quella di Piero Bucchi, infatti, si contenderanno l'accesso alle semifinali a partire dalle ore 13  in quello che è il remake di quanto accaduto lo scorso anno al Forum di Assago. Anche un anno fa, infatti, i due quintetti si sfidarono nei quarti di finale, con la vittoria finale che andò all'Enel: 83-70, con 27 punti di Snaer e 17 di Campbell da una parte, 19 di Smith e 18 di Taylor dall'altra. Quattro protagonisti che, curiosamente, al PalaDesio non ci saranno.
 
Quest'anno le cose si presentano in maniera profondamente diversa. Un anno fa l'Enel aveva chiuso il girone d'andata della regular season al primo posto, arrivando a sfidare una Reyer capace di conquistare un posto nella Final Eight solo all'ultima giornata. La sfida del Forum rispecchiò dunque i valori emersi dal campionato, premiando il solido quintetto di Bucchi a discapito di quello titubante guidato da Zare Markovski.
 
Rispetto a un anno fa, la Reyer Venezia, passata nel frattempo nelle sapienti mani di Charlie Recalcati, è molto più solida, così come è testimoniato dal rendimento in campionato: 28 punti in classifica, record di vittorie esterne e secondo posto in coabitazione con Reggio Emilia.
 
Brindisi non è lontana dalle posizioni che contano, ma sta passando un periodo di leggero appannamento, come testimoniato dalla brutta sconfitta rimediata a Trento sabato scorso. La squadra pugliese ha incamerato 22 punti e occupa attualmente la quinta posizione, con quattro punti da gestire per mantenere la zona playoff.
 
Nonostante si tratti della sfida sulla carta più equilibrata, quella tra la quarta e la quinta classificata al giro di boa del campionato, a Desio sarà Venezia a partire con i favori del pronostico, forte anche del precedente in campionato: nella quinta giornata, infatti, i veneti espugnarono il PalaPentassuglia di Brindisi con il punteggio di 81-74, grazie a un'ottima prestazione corale che vide cinque giocatori in doppia cifra (Goss il migliore con 15 punti). All'Enel, invece, non bastò la prova da 21 punti di Denmon, che rimane la bocca da fuoco più pericolosa del quintetto pugliese.
 
La sfida chiave del match sarà proprio quella tra Phil Goss e Marcus Denmon. L'ex capitano della Virtus Roma è il giocatore che viene utilizzato di più (28,1 minuti), garantendo oltre 13 punti di media a gara (meglio di lui dal punto di vista realizzativo solo Peric, con 15,8 punti). Denmon, invece, ha una media di 14,4 punti, tirando con una media vicina al 50% da due punti e del 33,3% da tre.
 
In collaborazione con sportxpress.it

Venezia-Brindisi, remake a Desio