Archivio

Sport Invernali

De Fabiani esplode, prima vittoria

Il valdostano si è imposto nella 15 km a tecnica classica di Lahti.

08 marzo 2015, 12:40

La più che positiva stagione dello sci di fondo azzurro che sinora  aveva conquistato tre vittorie con federico Pllegrino nelle sprint, una vittoria con Roland Clara nella scalata del Cermis valida per il Tour de Ski e il terzo posto di Pellegrino/Boeckler nella team sprit di Ribynsk a cui si aggiunge il bronzo degli stassi nello stesso format dei Mondiali, si arricchisce di una nuova pagina. E questa è una pagina importante perchè si tratta della definitiva esplosione ad alto livello di Francesco De Fabiani, ventiduenne valdostano di Gressoney Saint Jean, tesserato per l'Esercito, il cui talento che si era intravisto nella prima parte della staigone è esploso nella 15 km a tecnica classica di Lahti, dimostrando tutta la sua classe in un passo alternato che storicamente non aveva mia regalato grandi gioie alla nostra squadra e che invece Francesco sembra addomesticare con grande capacità. 
 
Uscito dal Mondiale di Falun con qualche risultato al di sotto delle proprie attese, De Fabiani ha scaricato in pista la sua rabbia cambiando decisamente marcia nella seconda parte della gara disputata con partenza ad intervalli, dove si è messo alle spalle l'agguerrita concorrenza che ha visto Alexey Poltoranin al secondo posto con un distacco di 3"0 e Sami Jauhojaervi al terzo con 4"6 di ritardo. Nella top ten ricca di nomi famosi è presente anche il brillante Dietmar Noeckler, il quale ha confermato di essere uscito dalla rassegna iridata con una condizione eccellente. L'Italia non vinceva una gara sulla distanza in questa tecnica dal gennaio 1993, quando Marco Albarello si impose nella 15 km di Ulrichen, in Svizzera.
 
Nella classifica generale di coppa dominata da tempo da Sundby con 1244 punti su Petter Northug con 922, Pellegrino occupa la dodicesima posizione con 366 punti, Clara è diciassettesimo con 333 e De Fabiani risale al diciannovesimo con 309 punti e consolida la propria posizione in zona podio nella graduatoria degli under 23.    
 
Ordine d'arrivo 15 km TC maschile Lahti (Fin):
 1 DE FABIANI Francesco      1993      ITA       34:51.2            
 2 POLTORANIN Alexey      1987      KAZ       34:54.2      +3.0      
 3 JAUHOJAERVI Sami      1981      FIN       34:55.8      +4.6      
 4 NYENGET Martin Loewstroem      1992      NOR       34:57.7      +6.5
 5 COLOGNA Dario      1986      SUI       35:00.9      +9.7      
 6 NOECKLER Dietmar      1988      ITA       35:04.2      +13.0      
 7 NORTHUG Petter Jr.      1986      NOR       35:06.5      +15.3      
 8 ROENNING Eldar      1982      NOR       35:08.1      +16.9      
 9 BAUER Lukas      1977      CZE       35:11.5      +20.3      
 10 SUNDBY Martin Johnsrud      1984      NOR       35:12.7      +21.5
 11 KROGH Finn Haagen      1990      NOR       35:15.1      +23.9      
 12 RUNDGREEN Mathias      1991      NOR       35:17.4      +26.2      
 13 HAKOLA Ristomatti      1991      FIN       35:18.2      +27.0      
 14 BESSMERTNYKH Alexander      1986      RUS       35:19.8      +28.6 
 15 SKOBELEV Vladislav      1987      RUS       35:24.9      +33.7 
 16 HALFVARSSON Calle      1989      SWE       35:26.0      +34.8       
17 HARVEY Alex      1988      CAN       35:26.9      +35.7      
 18 NELSON Lars      1985      SWE       35:29.2      +38.0      
 19 GLAVATSKIKH Konstantin      1985      RUS       35:31.8      +40.6 
 20 GOLBERG Paal      1990      NOR       35:38.0      +46.8      
 21 DOBLER Jonas      1991      GER       35:38.1      +46.9      
 22 CHERVOTKIN Alexey      1995      RUS       35:47.9      +56.7      
 23 JAKS Martin      1986      CZE       35:52.9      +1:01.7 
 24 BELOV Evgeniy      1990      RUS       35:53.1      +1:01.9 
 25 LINDBLAD Anton      1990      SWE       35:54.2      +1:03.0 
 26 TOENSETH Didrik      1991      NOR       35:54.7      +1:03.5 
 27 TSCHARNKE Tim      1989      GER       35:56.9      +1:05.7 
 28 JOHANSSON Martin      1984      SWE       36:00.1      +1:08.9 
 29 MODIN Jesper      1988      SWE       36:01.2      +1:10.0 
 30 USTIUGOV Sergey      1992      RUS       36:05.1      +1:13.9     

De Fabiani esplode, prima vittoria