Archivio

tizzano

Frane, al via i lavori

di Beatrice Minozzi

17 aprile 2015, 15:35

Frane, al via i lavori

Due anni sono passati da quel terribile aprile del 2013, quando Tizzano si è ritrovata catapultata da un giorno all’altro in quella che ora è tristemente nota come «emergenza frane».
Un’emergenza che si è abbattuta su Tizzano in una notte, quella tra il 6 e il 7 aprile, trascinando l’intero territorio e i suoi abitanti in un incubo da cui ancora nessuno si è svegliato completamente.
A rincarare la dose le eccezionali precipitazioni dell’inverno - primavera 2013-2014, che hanno dato il colpo di grazia ad un territorio già in ginocchio.
Tanti gli interventi di somma urgenza già realizzati, tante altre le opere ancora da eseguire per riportare la situazione ad un’ accettabile normalità. In prima linea c’è sicuramente la Regione Emilia Romagna, con il Servizio Tecnico di Bacino, che ha in programma tre interventi nel tizzanese sulle frane di Pietta, Capriglio - Pianestolla e Carpaneto - Verzume - Costa.
A Pietta i lavori hanno già preso il via e prevedono la realizzazione di pali tirantati di grosso diametro lungo la strada di accesso al paese, duramente colpita dalla frana che minaccia l’intero abitato.
Si tratta quindi di un intervento di consolidamento che dovrebbe terminare entro luglio e prevede il completamento e il rinforzo delle opere strutturali realizzate all’inizio degli anni 2000.
I lavori, per un importo di 300 mila euro finanziati dalla Regione, consentiranno il ripristino della viabilità di accesso al paese, ma soprattutto la messa in sicurezza dell’abitato e il ripristino dell’agibilità di alcuni edifici , tra cui l’oratorio della frazione.
..........Articolo completo sulla Gazzetta di Parma

SPECIALE FRANE - La montagna che non si arrende