Archivio

Sport USA

NBA: Budenholzer coach dell'anno

Il tecnico degli Atlanta Hawks ha vinto la concorrenza di Kerr, Kidd, Stevens e Popovich.

21 aprile 2015, 20:00

NBA: Budenholzer coach dell'anno
Dopo l'assegnazione del premio di sesto uomo dell'anno che ha visto trionfare Lou Williams dei Toronto Raptors, quest'oggi la NBA ha reso noto chi, in panchina, è stato eletto "Coach of the year". I candidati della vigilia erano numerosi: Steve Kerr di Golden State, Jason Kidd di Milwaukee, Brad Stevens di Boston e Gregg Popovich di San Antonio, ma ad aggiudicarsi il prestigioso award è stato Mike Budenholzer, coach degli Atlanta Hawks.
 
L'ex assistente di Gregg Popovich, al suo secondo anno sulla panchina degli Hawks, ha sbaragliato la concorrenza grazie alla stagione perfetta dei suoi Falchi che hanno chiuso la regular season con il miglior record nella eastern conference (60 vittorie e 22 sconfitte), al secondo posto nell'intera lega alle spalle dei soli Golden State Warriors.
 
Budenholzer ha ricevuto 67 voti per il primo posto e 513 punti totali da parte dei 130 giornalisti ed addetti ai lavori aventi diritto di voto. Al secondo posto, con 56 voti per il primo posto, si è piazzato Steve Kerr, protagonista della straordinaria stagione dei suoi Warriors, mentre, solo terzo, Jason Kidd.
 
Il record di 60-22 con cui gli Hawks hanno chiuso la stagione è il migliore nella storia della franchigia, tre vittorie in più rispetto a quello ottenuto nella stagione 1986-87 (57-25). La cavalcata di Atlanta, chiusa con il primo posto ad est ed il titolo divisionale mancava in Georgia dal 1994, quando il coach of the year fu proprio Lenny Wilkens.
 
In collaborazione con basketissimo.com

NBA: Budenholzer coach dell'anno